VITERBO Grande successo per la conferenza: “L’ aerodinamica e le nuove tecnologie dell’ automobile” promossa dal Museo Taruffi in collaborazione con la Commissione Cultura dell’ ASI e con la Facoltà di Ingegneria dell’ Università di Viterbo per ricordare Piero Taruffi nel trentennale della sua scomparsa. Lo scopo era quello di far conoscere ai giovani studenti ma anche agli altri presenti il lato tecnico della personalità del Campione romano che fu anche un ingegnere aerodinamico di primissimo piano che sviluppò teorie modernissime che ancora oggi sono alla base della progettazione delle automobili di serie. Davvero interessanti gli interventi dei relatori che hanno spaziato dall’ aspetto storico grazie a Rino Rao per passare poi al design con l’ Architetto Massimo Grandi che ha arricchito il suo intervento con la proiezione di alcuni suoi schizzi automobilistici davvero pregevoli; l’ ingegner Lorenzo Morello, presidente della Commissione Cultura dell’ ASI, già progettista del gruppo Fiat che ideò tra l’ altro il “common-rail”, ha svolto un interessante relazione sull’ evoluzione degli studi aerodinamici mentre il Professor Andrea Facci, docente dell’ Università ospitante, ha parlato della storia dei sistemi di propulsione. E’ stata poi la volta di Giuseppe Pugliese, vice-presidente del Tesla Club Italia, che ha proposto spunti di riflessione sulla mobilità elettrica e sulle prospettive future.

Aconcludere l’ interessante mattinata gli studenti universitari che hanno fatto il punto sullo stato di avanzamento dell’ auto che stanno progettando nell’ ambito della Formula SAE che prevede un Campionato tra vetture realizzate da gruppi di studenti di vari atenei italiani.

Sul piazzale antistante l’ Aula Magna nella quale si è svolta la conferenza sono state esposte alcune auto storiche simbolicamente affiancate da alcune Tesla e da altri mezzi elettrici ed ibridi che i presenti hanno avuto anche modo di potere provare.
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email