Il CAI Viterbo, il Comune di Bassano in Teverina e il Gruppo Archeologico Bassanese hanno inaugurato la rete dei sentieri nel territorio comunale.

La Sezione CAI (Club Alpino Italiano) di Viterbo ha stipulato una Convenzione con il Comune di Bassano in Teverina e con il G.A.B. (Gruppo Archeologico Bassanese) per l’organizzazione, la gestione ed il monitoraggio della rete sentieristica e della viabilità minore nel territorio comunale che permette di raggiungere alcuni siti archeologici e località di notevole interesse naturalistico e paesaggistico.

In virtù di detta convenzione il CAI di Viterbo ha progettato e realizzato, insieme al Comune e al G.A.B., una rete sentieristica dotata di segnaletica escursionistica secondo le indicazioni e prescrizioni definite dal CAI ed ha realizzato una carta escursionistica. Le numerazioni dei sentieri seguono il Catasto dei Sentieri regionale approntato dal CAI.

Domenica 21 ottobre è stata festeggiata l’inaugurazione della rete con un trekking guidato dagli accompagnatori del CAI di Viterbo e visita ai siti archeologici dell’Antica Fornace, l’Altare di Casole, la Chiesetta Rupestre ed il Sasso Quadro con i Volontari del Gruppo Archeologico.

Gli studenti della Facoltà di Scienze Forestali dell’Università della Tuscia, che hanno curato gli aspetti geologici, della flora e della fauna locale hanno realizzando anche i pannelli illustrativi installati lungo i sentieri.

Il trekking si è concluso con un pranzo nella caratteristica piazza sotto la Torre dell’Orologio, visita al borgo medievale ed alla Torre.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email