BASSANO ROMANO – “Prendono il via i corsi di volley alla Luigi Pellegrini. L’iniziativa, inserita nell’ambito dei progetti didattici presentati dal consigliere comunale Alfredo Boldorini, partirà il 23 gennaio 2018. Nonostante alcune criticità legate alle strutture sportive locali ed all’assenza di una società di pallavolo sul posto, proprio in questi giorni è stato raggiunto l’accordo tra l’istituto comprensivo e l’Oriolo Volley.

I corsi si terranno al palazzetto dello sport della cittadina degli Altieri. Sotto la supervisione degli istruttori qualificati della compagine oriolese, con la presenza della professoressa di educazione motoria Alessandra Trapè, i giovani atleti bassanesi, circa 60, avranno così la possibilità di praticare questa nobile ed importante disciplina che fino a quale settimana fa sembrava preclusa.

Soddisfatta dell’intesa la prof.ssa Alessandra Trapè.

“Come istituto comprensivo – esordisce Alessandra Trapè – siamo molto felici di poter aderire a questo progetto. Abbiamo ricevuto moltissime adesioni dai ragazzi per la pallavolo ma ci siamo trovati di fronte ad alcune difficoltà di ordine pratico. Il progetto stava sfumando. Poi per fortuna siamo riusciti a farcela. Ringrazio per l’importante aiuto il consigliere comunale Alfredo Boldorini che ci ha messo in contatto con la società di pallavolo e ovviamente anche la dirigenza del Volley Oriolo per la sinergia e la disponibilità mostrate”.

“La nostra società – puntualizza Marcello Susini – è aperta al territorio ed alle istanze che di volta in volta ci vengono prospettate. Quando abbiamo saputo dal consigliere Boldorini che c’era questa necessità – prosegue il presidente del Volley Oriolo – ci siamo messi subito a disposizione delle scuole di Bassano Romano e, con la prof.ssa Trapè abbiamo trovato un’intesa. La nostra è una realtà giovane che vuole crescere e che crede che l’unione faccia la forza. Ringraziamo tutti per averci inserito in questo progetto: in questo modo avremo anche la possibilità di far conoscere le nostre attività istituzionali”.

“Sono stato molto onorato – argomenta Alfredo Boldorini – di aver dato un piccolo aiuto nell’organizzazione dei corsi di volley. Quando la prof.ssa Trapè mi ha chiamato, illustrandomi la situazione, ho dapprima informato il presidente territoriale Fipav Roberto Centini e successivamente mi sono subito attivato per cercare di trovare una soluzione. Devo dire che tutti responsabilmente abbiamo lavorato affinché si trovasse un’intesa finalizzata al raggiungimento dello scopo e cioè quello di far partecipare i nostri ragazzi ai corsi di pallavolo”.

Progetto “La pallavolo entra nella scuole”

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email