Lorenzo Costantini e Anna Fusco ritorneranno nella capitale per la cerimonia di chiusura del progetto promosso e realizzato dal MIUR e dal CONI Nazionale all’IC “Emma Castelnuovo”

SuperAbile a “Sport di Classe”. Domani – mercoledì 29 maggio – il progetto ideato e fondato da Alfredo Boldorini, consigliere comunale di Bassano Romano, sarà di scena – per la 56esima occasione – a Ponte di Nona. Per la cerimonia di chiusura del progetto del MIUR e del CONI Nazionale, saranno di scena Lorenzo Costantini e Anna Fusco. Dopo la tappa di marzo scorso, quando SuperAbile fece visita nei due plessi del quadrante est della capitale – suscitando, tra l’altro, grande ammirazione e attenzione – si rinnova, quindi, la collaborazione con le istituzioni scolastiche romane, ed in particolare con l’istituto comprensivo “Emma Castelnuovo” della dirigente Angelina Catrambone.

Sport di Classe” è un progetto nazionale promosso e realizzato dal MIUR e dal CONI nazionale per diffondere l’educazione fisica e l’attività motoria nella scuola primaria coinvolgendo alunni, insegnanti, dirigenti scolastici e famiglie. Gli obiettivi del progetto sono favorire la partecipazione delle scuole ed il maggior numero degli alunni, coinvolgere le classi IV e V di ogni plesso, promuovere i valori dello sport.

Particolare attenzione nel progetto MIUR-CONI è stata posta agli alunni con disabilità. Tema dell’iniziativa in questa edizione sarà il “Fair Play”.

Ringraziamo l’IC “Emma Castelnuovo”, la dirigente scolastica Angelina Catrambone, tutti gli insegnanti, in particolare quelli della “motoria”per questo graditissimo invito – ha sostenuto Alfredo Boldorini -. Il nostro format – dopo le due tappe nel quartiere di marzo scorso – è stato di nuovo interessato da questo importante progetto nazionale MIUR-CONI, invito, questo, che ci riempie di grande soddisfazione. SuperAbile rappresenta sempre di più uno valido strumento sostegno delle iniziative scolastiche inclusive, di uguaglianza, di sport, della diffusione di valori importanti, anche fuori dal contesto viterbese. Ringrazio Lorenzo Costantini ed Anna Fusco per la disponibilità mostrata”.