Portata a conoscenza del mondo scientifico solo tramite le indagini degli eruditi ottocenteschi, il territorio ben conosceva la necropoli rupestre di S.Giovenale, che era divenuta nel tempo ricovero di uomini e dei loro animali che qui transitavano. Dopo la seconda…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteSuperAbile, Matteo Moroni: Con l’affetto dei miei familiari e dei miei amici ho superato tutti i miei limiti
Articolo successivoUsb Viterbo, domani una giornata dedicata ai morti di lavoro