BLERA – Un bracconiere è stato sorpreso nella giornata di domenica dalla polizia provinciale, durante i servizi di vigilanza nel territorio del Comune di Blera, con specie di volatili appena abbattuti dei quali è vietata la caccia.

Il cacciatore alla vista degli agenti avrebbe cercato di occultare il fucile; a seguito di un più capillare controllo gli operatori di polizia giudiziaria rinvenivano l’arma e provvedevano alla perquisizione della vettura di sua proprietà, risultata aperta con numerose cartucce di diverso calibro a bordo e la presenza di due volatili abbattuti passeriformi della famiglia dei fringillidi (un frosone e uno strillozzo), protetti dalla normativa venatoria vigente.

Il cacciatore è stato denunciato all’autorità giudiziaria e il fucile con le munizioni e i capi abbattuti sono stati sequestrati.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email