Questa escursione prevede la visita ad uno dei siti archeologici più affascinanti, selvaggi, interessanti di tutta l’Etruria. Percorrendo un tratto della vecchia ferrovia abbandonata, attraverso un vero e proprio “safari” tra branchi di cavalli e vacche maremmane brade, si perde…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedentePellegrini per un giorno: sulla Francigena da Capranica a Sutri
Articolo successivoCalciomercato, colpo Monterosi Fc: arriva il trequartista Davide Borrelli