BOLSENA – “Non è passato inosservato il fatto che nel manifesto “Summer 2017” alla martire bolsenese Santa Cristina è stato cambiato il titolo: da “patrona” religiosa è diventata la “padrona” della cittadina lacuale e quindi i festeggiamenti che prevedono la rappresentazione dei “Misteri” che ne ricordano i martiri sono diventati una festa padronale!

Un vera è propria gaffe grossolana che potrebbe essere liquidata con un sorriso e qualche battuta in attesa dei fuochi d’artificio, se non fosse che invece crediamo metta in luce un atteggiamento generale di approssimazione e poca accuratezza da parte dell’assessorato comunale del settore.

Con l’occasione torniamo anche a denunciare la situazione gravemente carente della promozione turistica: sollecitiamo l’amministrazione comunale affinché siano predisposti almeno i materiali necessari all’ufficio informazioni e si riorganizzi il sito Internet che è in condizioni sicuramente non adeguate agli standard e sia potenziato nelle lingue straniere.

Purtroppo anche quest’anno la stagione turistica risulta molto sotto tono e la scarsità di presenze e di movimento serale sul lungo lago lo confermano. Ci auguriamo che la situazione migliori nelle prossime settimane e che ci sia un forte recupero in agosto per tutti gli operatori i quali, ormai da anni, hanno sotto gli occhi una programmazione che stancamente si ripete e una situazione che va ancora peggiorando”.

Gruppo di opposizione – Unione di Forze in Comune per Bolsena

Commenta con il tuo account Facebook