DENUNCIATA DAI CARABINIERI DELLA STAZIONE DI BOLSENA UNA DONNA PER UNA TRUFFA DI OLTRE 85.000 EURO

I carabinieri della stazione di Bolsena hanno denunciato una donna di circa 35 anni di Viterbo, per truffa nei confronti di uno zio, al quale alla fine dei raggiri ha sottratto una somma di circa 85.000 euro.

La giovane donna, approfittando delle condizioni di minore efficienza psichica dello zio, un uomo di oltre 80 anni, lo raggirava, facendosi consegnare somme di denaro e assegni di cui poi lei si impossessava e li spendeva; la donna faceva credere allo zio, che lui avesse problemi legali e si faceva consegnare le somme dicendo che le doveva girare a degli avvocati che si occupavano di lui, quando in realtà li teneva per se.

I carabinieri a seguito di un’indagine speditiva hanno svelato la truffa e denunciato la nipote oltre che per truffa , anche per circonvenzione di incapaci.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email