BOLSENA – “Il progetto dell’e-bike è partito da lontano, sono anni che se ne parla insieme agli altri comuni”. Esordisce così l’Assessore al Turismo di Bolsena Andrea Di Sorte durante l’inaugurazione della postazione di e-bike sharing in piazza Matteotti.

“Insieme ai comuni di San Lorenzo Nuovo e Montefiascone abbiamo deciso di puntare molto sulla creazione di questo servizio e la Regione Lazio ci ha creduto con noi”. Il progetto #127-92 SS2 a/r ha ottenuto un finanziamento di 50.000€ dalla Regione ed è stato cofinanziato dai comuni in questione.

Sei bici per comune, una App per i noleggiatori a disposizione con percorsi e punti d’interesse che verranno realizzati insieme agli operatori del territorio per promuovere le specialità enogastronomiche e le migliori attrattive culturali.

“Siamo tra i primi in provincia a dare questo sevizio e siamo convinti che non sarà solo destinato ai turisti ma anche a tanti cittadini che vogliono fare una esperienza diversa”.

Le e-bike sono semi-pro, montano batterie Bosh che garantiscono circa 100 km di autonomia sul tracciato misto collinare e sono di diverse misure di altezza per ogni esigenza.

“Il servizio partirà però poco prima di Pasqua. In questo lasso di tempo – prosegue l’Assessore al Turismo – organizzeremo il servizio di nolo e creeremo tutti i percorsi insieme agli altri Comuni. È stata una bellissima esperienza lavorare con gli altri amministratori, quando su un territorio c’è sinergia e si inizia a vedere i problemi con un’ottica macro, è più facile trovare delle soluzioni. Speriamo sia solo un punto d’inizio”.

La postazione di sharing a Bolsena sarà posizionata di fronte all’ufficio turistico in piazza Matteotti.

“Ringrazio i sindaci dei tre comuni ed i dirigenti che hanno pazientemente lavorato dietro le quinte, la Confcooperative che ci ha assistito nella fase progettuale e nello specifico la dott.ssa Imola Bellavita che ha dato un supporto tecnico indispensabile”.

“Giovedì prossimo, alle ore 15:00 – conclude Di Sorte – incontreremo tutti gli operatori turistici di Bolsena per spiegare questo progetto e dare loro l’opportunità di farne parte”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email