BolsenArte torna in veste invernale. Lo farà con un cartellone di dieci spettacoli a ingresso libero tra il Piccolo Teatro Cavour e il Teatro San Francesco, dal 29 ottobre al 31 marzo 2023. Nato come rassegna estiva dedicata alla musica classica, il festival, organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune di Bolsena e diretto dal maestro Francesco Traversi, si è aperto ai nuovi linguaggi della musica contemporanea, dal jazz allo swing, dal rock al pop, e, in questa edizione speciale, unisce per la prima volta il mondo delle note a quello del teatro.

“Bolsena vanta un patrimonio storico, artistico e culturale d’incredibile valore – afferma il sindaco Paolo Dottarelli – BolsenArte Winter è l’occasione per vivere la nostra cittadina nei mesi invernali, attraverso i linguaggi della musica e del teatro, fruendo di luoghi splendidi come il Piccolo Teatro Cavour e il Teatro San Francesco”. “Anche in questa speciale veste, BolsenArte propone un calendario di appuntamenti di notevole qualità – afferma l’assessore alla cultura Raffaella Bruti -. Il successo estivo ci ha portato a prendere la decisione di proporre il festival in un periodo dell’anno completamente diverso, in cui le presenze nella nostra città non sono certo paragonabili a quelle della bella stagione ma che possono essere incrementate anche da iniziative di questo tipo, sollecitando un turismo di prossimità ad esempio, con importanti ricadute sul territorio in termini economici e di visibilità. La cultura è uno strumento di sviluppo turistico e di promozione delle nostre bellezze e come tale merita di essere protagonista 365 giorni all’anno. Un doveroso e sentito ringraziamento va alle istituzioni e agli sponsor che sostengono la manifestazione”. “Sulla scia dei consensi ottenuti da BolsenArte in estate, presentiamo un’edizione invernale con dieci proposte che abbracciano diversi generi musicali e teatrali, proprio per venire incontro alle esigenze più diverse del pubblico bolsenese – dichiara il direttore artistico, il maestro Francesco Traversi -. Saranno accolti a Bolsena oltre 90 artisti provenienti da varie regioni italiane, che doneranno agli spettatori, con la loro arte e il loro talento, attimi di pura bellezza e grande cultura”.

L’inaugurazione di BolsenArte Winter è affidata a un doppio appuntamento all’insegna del Jazz d’Autore al Piccolo Teatro Cavour: il 29 ottobre, alle 18, con il trio Interplay, formato da Stefano Lestini al pianoforte, Claudio Mastracci alla batteria e Massimo Moriconi al contrabbasso; il 30 ottobre, alle 18, con la talentuosa cantante Francesca Tandoi, accompagnata da Matheus Nicolaiewsky al contrabbasso e Sander Smeet alla batteria. Il 20 novembre, alle 18, è la volta del celebre musicista Augusto Vismara, già prima viola della Scala di Milano, in duo con la brava pianista Elisa Racioppi. Il festival si sposterà poi al Teatro San Francesco. Il 26 novembre, alle 18, a salire sul palco sarà il gruppo folk nato tra l’Umbria e il Lazio La Tresca formato da Stefano Belardi, voce, chitarra acustica, charango e bouzouki; Carlo Cempella, voce, basso e contrabasso; Christian Arlechino, violino; Roberto Chiovelli, flauto traverso, ottavino, tin whistle e low whistle; Simone Possieri, batteria, tamburello e darabouka; Claudio Giuliani, chitarra classica; Fabrizio Virgili, fisarmonica. Il 4 dicembre, alle 18, si terrà lo spettacolo “Prima di ogni altro amore” scritto da Sergio Casesi, drammaturgo pluripremiato e musicista, e interpretato dalla giovane attrice e cantante lirica Gea Rambelli, un omaggio a Pier Paolo Pasolini e Maria Callas.

Il 23 dicembre, alle 21,15, per il tradizionale concerto di Natale torna a esibirsi il quintetto swing Four Seasons, che proporrà in scaletta anche alcuni celebri brani natalizi rivisitati in chiave swing & soul. Il 30 dicembre, alle 21,15, la prestigiosa Orchestra Sinfonica delle Cento Città sarà protagonista del concerto di fine anno con il meraviglioso ed intenso Concerto per violino e orchestra in mi minore di Felix Mendelssohn, che vedrà protagonista il giovane violinista Ivos Margoni, ultimo allievo di Salvatore Accardo, seguito da una scelta dei più famosi valzer e polke viennesi, degno preludio a una spumeggiante fine di anno. La rassegna tornerà poi al Piccolo Teatro Cavour, il 20 gennaio 2023, alle 18, con il Trio Florentia composto da Alessio Benvenuti, violinista e pianista, Fabiana Barbini, pianista, e Luca Provenzani, violoncellista. Il Teatro San Francesco accenderà di nuovo i riflettori per gli ultimi due appuntamenti di BolsenArte Winter: il 12 febbraio 2023, alle 18, con lo spettacolo “Le relazioni pericolose” interpretato dalla nota attrice Corinne Clery, per la regia di Francesco Branchetti; il 31 marzo 2023, alle 21,15, con l’Italian Brass Ensemble, una delle realtà musicali più interessanti del panorama concertistico italiano.

BolsenArte Winter gode del sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Lazio, della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, di SIS – Parking Service Sistem, dell’associazione culturale Europa Musica e dell’associazione “100 Città in Musica”. Per informazioni sugli spettacoli è possibile chiamare lo 0761 799923/795412 o scrivere a [email protected].

Articolo precedenteRipartono i laboratori di restauro a vista al museo della città di Acquapendente
Articolo successivoTarquinia aderisce alla Giornata nazionale del trekking urbano del 31 ottobre