«Siamo venuti a conoscenza tramite i social network che alcuni personaggi che ricoprono non si sa quale incarico della società che ha avuto l’ok dal Governo italiano per la realizzazione dell’impianto di geotermia nel comune di Castel Giorgio, invitano i contrari al geotermico e gli indecisi ad un confronto presso una trattoria nel comune di Castel Giorgio lunedì 5 agosto.

Per quanto ci riguarda la giornata di lunedì la spenderemo per studiare bene il ricorso che presenteremo al Tar nei tempi dovuti. Studieremo tutte le forme possibili di raccordo con cittadini ed associazioni del territorio per divulgare tutte le criticità di un impianto verso il quale faremo tutto quanto in nostro possesso per fermare l’inizio dei lavori.

Non abbiamo bisogno di ascoltare nulla di più di ciò che abbiamo letto dalle carte progettuali e non crediamo che questi incontri portino chiarezza alla cittadinanza.

Annunciamo invece che sarà nostra preoccupazione organizzare incontri sul tema in ogni comune interessato dall’impianto».

Così il sindaco di Castel Giorgio, Andrea Garbini, e il sindaco di Bolsena, Paolo Dottarelli.