Alessandro Bellière, il “camminatore” di 89 anni che gira l’Italia a piedi, ha fatto tappa il 10 agosto a Bolsena, accompagnato dai paracadutisti della sezione Anpdi Viterbo. A riceverlo e a fare gli onori di casa per il Comune è stato l’assessore al bilancio Riccardo Adami. Il soggiorno in città è stato curato dall’assessore all’accoglienza Roberto Basili. “Un piacere e un onore conoscere Bellière – dichiara l’assessore al bilancio Adami –. A nome del Comune, esprimo tutta l’ammirazione per una persona veramente speciale, dalle cui parole è emerso il grande entusiasmo per quello che fa e per questo viaggio che unisce le tantissime bellezze storiche e naturalistiche della nostra Penisola e i valori educativi dello sport”. Classe 1933, Bellière è partito da Palermo, il 25 maggio, e sta percorrendo 2957 chilometri, per visitare 43 laghi delle isole del centro sud e, infine, raggiungere il 5 settembre la sede istituzionale della Regione Emilia Romagna. Soprannominato “lo squalo”, non è nuovo a questo tipo di imprese a tappe: nel 2013, per festeggiare gli 80 anni, parte da Predoi e arriva a Ispica; nel 2014 percorre oltre metà della costa italiana, partendo da Ventimiglia e arrivando a Trieste; nel 2015 parte da Chiavenna e, seguendo poi l’Appennino, giunge a Trapani; nel 2016 viaggia da Aosta a Palermo; nel 2018 parte da Genova per arrivare a Palermo; nel 2020 visita i laghi del nord Italia. 

Articolo precedenteGli Sbandieratori di Orte si confermano protagonisti in Europa
Articolo successivoIl “Balletto sotto le stelle” conclude la terza edizione di BolsenArte Music Festival