Il grazie dell’assessore ai servizi sociali Basili e della presidente della Pro loco Bolsena Materazzo

 

La solidarietà chiama. Bolsena risponde. Un successo l’Orchidea dell’Unicef, la raccolta fondi per finanziare i programmi dell’Agenzia contro la malnutrizione infantile nel mondo. Merito della generosità dei bolsenesi e dell’Asib (Associazione imprese turistiche Bolsena) e del grande impegno dei volontari, che hanno partecipato alla manifestazione di solidarietà e sono stati presenti al gazebo allestito in piazza Giacomo Matteotti, per iniziativa dell’Amministrazione comunale, nella figura dell’assessore ai servizi sociali Roberto Basili, e della Pro Loco Bolsena, con la presidente Elena Materazzo.
In poche ore sono state vendute tutte le orchidee a disposizione. Si è rivelata un’ottima idea la possibilità di prenotare telefonicamente le piante per la consegna a domicilio, anche grazie alla buona promozione fatta sui social network e sulle testate giornalistiche della provincia di Viterbo.
“Il traguardo è stato raggiunto – dichiara l’assessore Basili -. Sono orgoglioso della generosità dei miei concittadini, che hanno capito l’importanza della raccolti fondi. Ringrazio i volontari della Pro loco Bolsena che hanno messo a disposizione il loro tempo, per organizzare al meglio questo evento di solidarietà. Un grandissimo grazie all’Asib, che ha deciso di sostenere in modo importante questa campagna”.
“I volontari, che ringrazio, hanno fatto un ottimo lavoro – sottolinea la presidente Materazzo -. L’idea di prenotare le orchidee è piaciuta e in tanti ci hanno chiamato per averne una. Una promozione capillare sui social network e il passa parola hanno funzionato. Gran parte delle piante sono state vendute in questo modo. Molto positiva la collaborazione con il Comune, a dimostrazione di una forte unità di intenti che ha l’obiettivo di valorizzare la nostra bella città e il suo territorio”.