BOMARZO – Lo scorso 13 dicembre a Bomarzo il consigliere Emanuela Stella ha presentato le dimissioni dalla carica di consigliere comunale, dopo quasi tre mesi dalle dimissioni di assessore presentate esattamente il 26 settembre 2016.

Una giovane e brillante ragazza che aveva deciso di mettersi in gioco al servizio della comunità locale per provare a dare il proprio contributo, dimostrando tutto il suo attaccamento al territorio e il forte desiderio di vederlo migliore.

Tante le motivazioni che l’hanno spinta a prendere questa decisione che lei stessa definisce “sofferta e fatta a malincuore”. In primis, la convinzione di essere assolutamente inadeguata rispetto ad un modus operandi e di gestione della res publica che non ha condiviso e accettato. “Avrei voluto e potuto fare molto di più” afferma Emanuela Stella, “ ma non mi è stato possibile, le mie idee spesso non sono state condivise e accettate da tutti”. L’ex consigliere Stella ha messo tanto entusiasmo e amore in tutto quello che ha fatto, ha sempre lavorato per sostenere al massimo l’attuale vicenda amministrativa, mettendosi a disposizione dell’intera comunità, ed è proprio quando ci si espone tanto che si rischia di compiere errori, solo chi non tenta e non propone non compie mai degli errori. Nella vita vince chi ha coraggio di osare facendo innumerevoli tentativi pur di arrivare all’obiettivo prefissato,e anche se non si arriva all’obiettivo occorre apprezzare gli sforzi fatti e ciò che ne rimane di un’esperienza. Gli sbagli non devono spaventare da essi si impara sempre qualcosa di nuovo e forse “da miei errori – afferma Emanuela Stella – troverò nuovi stimoli per riprovare in futuro a dare il mio contributo ad un paese che amo davvero tanto. C’ho messo la faccia, mi sono esposta sempre in prima linea. Ha dato tutta la sua disponibilità a tutti i cittadini facendo diventare, per quanto sia stato possibile, ogni loro problema ed esigenza un problema da affrontare e risolvere”. Le dimissioni da consigliere sono arrivate dopo 18 mesi dalla sua elezione: Stella non si è più sentita di condividere delle scelte politiche ed indirizzi intrapresi dall’attuale maggioranza, in essi già da un po di tempo non si rispecchiava più. Per questo ha scelto di fare un passo indietro e di essere onesta, in primis verso se stessa e i suoi valori e secondo coscienza ha compiuto questa scelta difficile di distinguo dall’attuale amministrazione. Un’amministrazione che ci tiene a sottolineare intende continuare a rispettare e nella quale vuole ancora credere come cittadina, augurandole di riuscire a realizzare il programma di Verso il Futuro al quale l’ex assessore ha lavorato molto con grande dedizione.

“Continuerò ad impegnarmi e ad essere socialmente utile per il mio paese, lo farò soprattutto attraverso le associazioni di volontariato e culturali presenti a Bomarzo”. Di certo non serve la poltrona per poter rendersi utili alla comunità, ma serve la testa, la volontà e la predisposizione verso gli altri.

“Ci saranno polemiche, come dimostrazioni d’affetto – conclude Emanuela Stella – fa parte del gioco, è la vita che ci pone sempre davanti a delle sfide bisogna saperle accettare ed affrontare, anche se spesso fa male, ma sempre a testa alta.

In tutto quello che faccio ci metto il cuore e chi mi conosce veramente lo sa e per questo mi apprezza, gli altri invece si limitano a giudicare perché è più facile, pensare e cercare di capire per molti è troppo laborioso. Ad ‘maiora et meliora semper’ è l’augurio che rivolgo a tutti”.

Commenta con il tuo account Facebook