Finalmente anche gli assessori hanno avuto il coraggio di dire le cose come stanno, infatti, ieri pomeriggio, all’inizio della seduta del consiglio comunale, l’assessore Zena Alessandra ha letto una lettera indirizzata al Sindaco, con la quale certifica il proprio dissenso rispetto all’attuale gestione delle risorse finanziarie da parte del Comune e addirittura chiede di fare chiarezza su alcune deliberazioni della Giunta in cui Lei risultava assente mentre …”per errore” era stata inserita come presente.

Nel dettaglio l’assessore afferma che “aveva proposto l’utilizzo di alcuni finanziamenti per interventi diversi da quelli poi realizzati” infatti le sue proposte inizialmente erano state accolte, ma poi sono state respinte a seguito dell’intervento del Vice-sindaco. In questo caso ricordiamo al Sindaco che le stesse proposte avanzate dall’assessore Zena erano state avanzate anche da noi, ma come sempre è accaduto non sono state neanche discusse.
In particolare l’assessore cita una deliberazione della Giunta con la quale è stato approvato l’accordo di partenariato tra il Comune di Bomarzo e l’associazione Archeoparco di cui il Sindaco fino al 19 Giugno è stato socio fondatore e membro del Consiglio direttivo, nella quale veniva conferito a detta associazione il mandato di rappresentanza e di capofila per l’attuazione di un progetto. Proprio su questa delibera l’assessore Zena, afferma che era stata inserita la sua presenza (per errore), mentre nella realtà non lo era, pertanto, ha chiesto più volte la rettifica dell’errore, ciononostante, a quattro mesi di distanza, afferma di non essere riuscita a farla rettificare a seguito dell’ostruzionismo del Vice-sindaco, il quale con modi poco gentili gli ha fatto capire che non era loro intenzione modificarla.
In questo caso chiediamo al Segretario per quale motivo non è stata rettificata, ci saranno interessi privati?

Addirittura nella lettera l’assessore fa presente al Sindaco che il Vice-sindaco da alcuni mesi è il coordinatore di un iniziativa che porterà alla creazione di una lista civica che si presenterà alle prossime elezioni comunali, a tal proposito gli chiede se, a seguito dei fatti sopra esposti, intende confermare Guglielmo Carlo nel ruolo di Vice-sindaco e se ritiene terminata l’esperienza della lista “Verso il Futuro”.

A fronte di quanto è accaduto come consiglieri comunali autonomi e di opposizione sentiamo il dovere di condividere quanto affermato dall’assessore Zena, la quale ancora una volta certifica quanto da noi affermato da molto tempo e cioè: da tre anni l’attuale maggioranza non ha i numeri nella prima convocazione delle sedute di consiglio comunale e che l’azione politico-amministrativa era scarsa e scadente come spesso ci è stato riferito anche da moltissimi cittadini.

Tutto ciò certifica lo stato di confusione in cui versa l’attuale maggioranza con posizioni diametralmente opposte sia dal punto di vista politico che da quello gestionale, pertanto li invitiamo a chiudere questa esperienza per il bene dei Cittadini.

I consiglieri comunali Furano Roberto,Perniconi Marco, Arconi Marzia,Sciarra Simone, Lamoratta Romano