La competizione social è stata organizzata da Visit Lazio. Moneta: “Grande risultato, grazie a tutti”

 

I maccaroni canepinesi, noti anche come fieno, hanno vinto “Delicious Lazio“, il contest social organizzato da Visit Lazio e dedicato ai primi piatti della tradizione gastronomica regionale.

Visit Lazio, il portale turistico ufficiale della Regione Lazio, ha proposto sulla sua pagina Facebook le eccellenze gastronomiche delle cinque province, invitando il pubblico ad esprimere la propria preferenza. Una sfida che ha incluso sia le gustosità più note, come gli spaghetti all’amatriciana o alla carbonara, sia quelle meno conosciute, ma altrettanto buone, provenienti dai vari territori.

Nella finale, conclusasi il 17 dicembre 2020 e nella quale gli utenti hanno avuto 72 ore di tempo per votare il loro primo piatto preferito, i maccaroni di Canepina hanno nettamente prevalso proprio sugli spaghetti alla carbonara con 990 voti contro 389 del blasonato “avversario”. Un grande risultato per il paese cimino, la cui tradizione culinaria ha sempre attirato buongustai e visitatori.

Ringrazio tutti coloro che hanno espresso la propria preferenza ai nostri maccaroni – commenta Aldo Maria Moneta, sindaco di Canepina – e li invito a degustarli quotidianamente nelle trattorie e nei ristoranti di Canepina. Allo stesso tempo, do appuntamento a tutti per la Sagra dei Maccaroni (in programma a luglio) e per le Giornate della Castagna (ottobre) quando il piatto principe della cucina canepinese potrà essere degustato nelle piazze e nelle caratteristiche cantine“.

Un altro ringraziamento per questo bellissimo risultato – aggiunge Moneta – va alla Pro Loco di Canepina e a tutte le associazioni locali che promuovono costantemente i nostri prodotti tipici. Infine, il ringraziamento più importante va alle donne canepinesi che portano avanti, giorno dopo giorno, l’antica tradizione dei maccaroni o fieno, una ricetta che oggi è inoltre tutelata da un apposito disciplinare DeCo adottato dal Comune. Un risultato che ci fa ancora più onore, se pensiamo che gli altri semifinalisti erano i tonnarelli cacio e pepe, gli spaghetti alla carbonara e gli spaghetti all’amatriciana“.