CANEPINA – La 52^ edizione della celebre competizione ciclistica internazionale Tirreno-Adriatico transiterà per Canepina sabato 11 marzo in occasione della quarta tappa Montalto di Castro-Terminillo.

Per l’occasione il Comune di Canepina ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado e alcuni provvedimenti in materia di circolazione automobilistica.

Dalle ore 7 fino al termine della manifestazione è istituito il divieto di sosta con rimozione in Via Viterbo, Piazza Marconi, Largo Maria De Mattias, Viale Mazzini, Via Roma (compresi i parcheggi riservati ai detentori di contrassegno invalidi), Via Vallerano. Quindi si provvede alla sospensione temporanea della circolazione dalle ore 11 fino al termine della manifestazione nel percorso interessato dalla gara, precisamente S.P. Canepinese dal km 2+150 al km 8+680 compreso il tratto del centro urbano (Via Viterbo, Piazza Marconi, Largo Maria De Mattias, Viale Mazzini, Via Roma, Via Vallerano). Il transito della corsa ciclistica è previsto a partire alle ore 12.40.

La sospensione avrà una durata strettamente necessaria al transito dei concorrenti, individuata dal passaggio del cartello di inizio e fine corsa. Durante il periodo di sospensione temporanea della circolazione è vietato il transito a qualsiasi veicolo non al seguito della gara, in entrambi i sensi di marcia, nel tratto interessato Dal transito dei ciclisti. L’obbligo riguarda tutti i veicoli provenienti da strade o aree che intersecano o si immettono su quelle interessate dal provvedimento, rispettando le segnalazioni degli organi preposti alla vigilanza o del personale appartenente all’organizzazione. È fatto obbligo ai veicoli e ai pedoni di non attraversare la strada. Fermo restando la necessità di evitare pericoli e rischi per i concorrenti, i divieti e gli obblighi indicati non si applicano ai veicoli adibiti a servizi di polizia, antincendio e pronto soccorso, nonché a quelli specificatamente autorizzati dall’organizzazione o dagli organi preposti alla vigilanza. L’organizzazione predisporrà un idoneo servizio e, dove necessario, una specifica segnaletica in corrispondenza delle intersezioni stradali che interessano il transito della corsa.

Per quanto riguarda la chiusura delle scuole, il provvedimento è reso necessario dall’impossibilità di movimento sul percorso interessato dalla corsa e dal fatto che le scuole primaria e secondaria di Canepina sono frequentate da alunni provenienti non solo dal centro abitato, ma anche da zone limitrofe, e che pertanto molti di loro utilizzano il servizio scuolabus per il percorso casa-scuola e ritorno.

Commenta con il tuo account Facebook