CANINO – Si svolgerà a Canino il 25 agosto alle ore 21,30, la prima edizioni di GustArte: un talent per artisti di arti visive. I partecipanti esporranno opere fotografiche all’interno dei suggestivi atri di palazzi antichi e lungo le pittoresche vie del borgo. I visitatori saranno guidati durante il percorso da una narrazione dei luoghi e delle opere da animatori in costume d’epoca ed esperti di beni culturali.

La sezione Pittura si animerà con l’esposizione di alcuni dipinti degli artisti già ospitati con successo nell’edizione di Urban Vision Festival 2017 di Acquapendente e con un’ innovativa sezione Visual Mapping.

L’artista vincitore della prima edizione di GustArte Canino sarà scelto direttamente dai fruitori della mostra attraverso gli “I Like” espressi sulla Pagina Facebook del Comune di Canino. La premiazione dell’artista più votato avverrà in occasione della Festa del Santo Patrono che si svolgerà nel secondo fine settimana di settembre. La partecipazione all’esperienza artistica è aperta a tutti i visitatori che potranno dipingere o scarabocchiare la “Prima tela di Comunità”: un’opera estemporanea dipinta liberamente a più mani.

GustArte, evento fortemente voluto della Sindaca Lina Novelli, ha come obiettivo il recupero del senso di appartenenza ai luoghi del cuore. Una proposta per riscoprire un’ identità intesa come apertura, inclusione, dinamicità. Allenare il senso del bello, della festa, della comunità. Percorrere le suggestive vie che sono state oggetto di recupero architettonico e non celare quelle che ne hanno bisogno. E’ proprio questo il destino della Bellezza: non è mai granitica certezza ma condizione di perenne dialettica. L’armonia e la disarmonia, la compiutezza e la dispersione, la totalità e il frammento. Per una sera Canino vuole tornare a sognare per progettare nuovi traguardi culturali e sociali.

La bellezza veicolerà anche attraverso il palato. All’evento parteciperanno i produttori di vini e di formaggi locali che allieteranno i visitatori con assaggi e degustazioni guidate. Il tutto sarà accompagnato dalle squisite bruschette condite con l’olio DOP di Canino. Ad aggiungere suggestioni sonore, la giovane band degli Artfly con la rivisitazione in chiave innovativa di brani storici della musica italiana. Un’esperienza sensoriale completa e avvolgente quella di GuastArte che condurrà i visitatori a spasso nel tempo tra passato glorioso e futuri possibili.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email