Il Successo del Progetto pilota nazionale della FISA Federazione Italiana Salvamento Acquatico “SEA RESCUE AGAIST PLASTIC” sbarca anche a Viterbo più precisamente sulle acque del lago di Bolsena nel Comune di Capodimonte e porta la firma dei Soccorritori FISA della Delegazione Provinciale di VITERBO capitanati dal MDS Gianfranco Proietti in collaborazione che il Responsabile FISA Francesco Moschini del Centro Federale FISA locale.

Due giornate all’insegna della salvaguardia dell’ambiente costiero ha radunato insieme ai Soccorritori AB e UCS FISA un Centinaio di volontari, alcuni ospiti di Villa Armonia Comunità Socio Educativa del Comune di Celleno(VT), affiliati a varie associazioni tra cui AVIS Capodimonte, gruppo Canoe/Kayak, FICK-Federazione Italiana Canoe-Cayax presieduta dal Delegato CONIVT Andrea Liberatoscioli radunandosi al Centro Federale IL GITANO per la raccolta anche sui fondali del lago.

Il sipario sul Progetto FISA patrocinato dal Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, si è aperto alle ore 9,30 di Sabato 15 giugno con una lezione videoregistrata tenuta dalla Dott.ssa Martina Capriotti MDS FISA e ambasciatrice di SKY Ocean Rescue National Geographic, un momento di alta sensibilizzazione al fine di comprendere il concetto di inquinamento Marino e Lacustre da rifiuti Plastici.
Grazie anche alla collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Capodimonte e alla CONAD Supermercati Marta-Capodimonte nella figura del Responsabile Paolo Tombolini che hanno offerto sacchi e guanti a tutti i partecipanti, sono stati raccolti rifiuti plastici bottigliette, cannucce, tanti mozziconi di sigarette e anche rifiuti ingombranti (bombole di Gas, motori di imbarcazioni, pneumatici, sedie relitti di imbarcazioni varie) ritrovati nei fondali lacustri e sulla spiaggia.

Il progetto si è concluso Domenica 16 giugno dove al tramonto i Soccorritori FISA hanno verificato l’impatto dei rifiuti prodotti nella giornata di festa trovando purtroppo ancora tanti rifiuti, frutto di una NON cultura dell’inquinamento da plastica e rifiuti in genere. In realtà il progetto vuole essere di Start-up di un nuovo approccio all’ambiente che vede non solo le singole Delegazioni Federali della FISA, ma ogni singolo cittadino promuovere e produrre piccoli gesti quotidiani per compiere grandi imprese su scala mondiale.

Augurandosi i che la dimostrazione di questi giorni abbia stimolato a tutti i villeggianti migliori comportamenti ambientali, la FISA VT proporrà nuovamente altre giornate di tutela e salvaguardia ambientale impegnandosi nella lotta contro ogni forma di inquinamento e soprattutto tutelando i mari i laghi e ogni fonte di acqua indispensabile per la nostra sopravvivenza.

Commenta con il tuo account Facebook