“Le persone soffrono, stanno morendo. I nostri ecosistemi stanno collassando. Siamo all’inizio di un’estinzione di massa…”. Questo è solo uno stralcio del lungo discorso pronunciato al Palazzo di Vetro dell’Onu da Greta Thunberg, l’attivista svedese che dallo scorso autunno sta lottando per lo sviluppo ecosostenibile e contro il cambiamento climatico. Parole che risuonano nella testa di molti, parole che fanno riflettere e ci spingono ad attivarci per ripulire il mondo e renderlo un posto migliore.

La giovane studentessa, a soli 16 anni ha smosso gli animi di molti e i suoi ideali sono diventati un esempio di speranza per molti/e ragazzi/e che desiderano il loro futuro in un mondo corretto, leale  e pulito.

E in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, le Associazioni Idea e  Punti di Vista di Bolsena con il patrocinio del comune, in collaborazione con l’Ass. La Porticella di Capodimonte e Bleu di Montefiascone,  tutte da sempre a sostegno e promotrici di iniziative per la cura e la difesa dell’Ambiente, hanno organizzato due giornate di pulizia di spiagge e campagne che si affacciano sul Lago di Bolsena: ‘Pulisco il mio luogo del cuore’.

Come avviene ormai da anni, le Associazioni locali in questa data ricordano la Conferenza di Stoccolma del 1972, quando è nato il Programma dell’Onu per l’ambiente, istituito per informare la popolazione degli effetti del loro comportamento quotidiano sull’equilibrio dell’ecosistema.

Venerdì 5 giugno e sabato 6 giugno 2020, i/le cittadini/e sono invitati/e a uscire di casa con i guanti e sacchetti per pulire le strade, le spiagge e le campagne a loro più care.

Sarà una libera iniziativa di pulizia rivolta alla libera cittadinanza attiva, per curare e salvare i luoghi prediletti.

L’evento sarà anche social: basterà scattare una foto al termine dell’impegno e pubblicarla su Facebook o su Instagram, taggando l’Associazione Idea Bolsena.

Quest’anno la manifestazione ’Lago di Bolsena, un lago d’amare’, non si rivolge solo ai litorali ma allarga il proprio raggio d’azione anche verso i terreni, le foreste e le vie che stanno più a cuore alla gente.

Le Giornate della Terra nascono dall’impegno di un gruppo di associazioni locali, con l’intento di accrescere la conoscenza e la sensibilità della cittadinanza verso il meraviglioso territorio dell’alta Tuscia,  patrimonio di biodiversità da preservare, con le sue acque, le campagne, i boschi.

“Il mondo si sta svegliando e, vi piaccia o no, il cambiamento sta arrivando”. Greta docet.