Capranica - Teatro Francigena
La serata si è aperta con un collegamento in diretta via Skype con una rappresentanza dei ragazzi capranichesi nel mondo, che hanno accettato di essere Ambasciatori della “Capranichesità”.
Da New York Manuel Andreani, da Glasgow Alessio Crocicchia, da Zurigo Antonio Loquercio, da Toronto Giacomo Buratti e da San José Sara Lucciola. Questi i luoghi con i quali il pubblico del “Francigena” si è connesso, ascoltando le esperienze di questi giovani. Sorpresa dal Perù, dove Sara è riuscita a consegnare all’amministrazione locale l’omaggio di prodotti tipici e l’invito a visitare Capranica. La risposta è stato un bel video di ringraziamento del Sindaco e un grande messaggio di solidarietà tra Comunità così lontane, ma così vicine negli intenti. Presenti sul palco Ludovica Morera e suo marito Federico Bordin, Ambasciatori da Amburgo ed assente per impegni lavorativi Flavio Lombroni, Ambasciatore della “Capranichesità” a Londra.
Sono stati poi nominati altri Ambasciatori nel mondo: da Londra Silvia Scilimati e Loredana Chiossi, da Montpellier Eleonora Iezzi e da Los Angeles Giorgio Lucaroni. Tutti hanno accettato con gioia la nomina, con orgoglio e partecipazione delle famiglie presenti che non hanno fatto mancare il loro sostegno.
Tra i giovani che hanno fatto esperienze all’estero, ospiti della serata sono stati i ragazzi che negli ultimi due anni hanno partecipato al progetto Erasmus Plus in Portogallo. È stata una esperienza altamente formativa, a contatto con altri giovani provenienti da altri Paesi europei, che l’amministrazione ha avuto il piacere di annunciare si ripeterà anche nel 2020 grazie alla nuova vincita del bando europeo. A breve tutte le info per i ragazzi di Capranica per candidarsi.
Il bando per il progetto Erasmus Plus è una iniziativa rivolta ad i giovani di Capranica che si aggiunge al bando, da poco concluso, per partecipare al Servizio Civile Nazionale. Nella serata di ieri una forte testimonianza di chi ha già partecipato lo scorso anno al servizio civile presso il Comune di Capranica, che l’Amministrazione ha voluto salutare calorosamente, con un simbolico passaggio di testimone con i ragazzi che a breve inizieranno questo percorso e ai quali è stato rivolto il benvenuto.
A concludere la serata sono stati chiamati sul palco i neomaggiorenni, la Capranica del futuro. A questi giovani l’Amministrazione Comunale ha voluto consegnare la Costruzione Italiana perché possa sempre guidarli nelle scelte e nelle responsabilità che l’essere cittadini italiani richiede, un voucher Trenitalia come contributo a viaggiare per il territorio, con l’augurio che possa essere una opportunità per stare insieme e condividere esperienze, come è giusto e bello che sia nella loro giovane età, e un biglietto della nuova stagione teatrale “Allegramente” in programma al TEF, che possa essere un incentivo ad avvicinare i ragazzi alla cultura dell’arte scenica.
Ultimo atto il brindisi con i neomaggiorenni per festeggiare insieme l’anno che verrà, con sfondo il video-storia che ha raccolto le foto dei momenti della loro crescita che i ragazzi hanno voluto condividere.
Ad accompagnare la serata le emozionanti esibizioni delle ragazze di Juppiter Sport, sulle note di “Terra degli Uomini” e “Viva la Libertà”. Due pezzi che ben rappresentano la grandezza della vita assaporata fino all’ultimo attimo e la spensieratezza del vivere come spiriti liberi, che sono l’augurio più bello che possiamo fare a tutti i giovani ragazzi,
che il 10 gennaio hanno regalato a Capranica una serata unica.