CAPRANICA – Il treno metropolitano dei Traindeville approda a Capranica per una serata all’insegna della musica da tutto il mondo.

Nell’ambito del festival “Arte Migrante – quando a partire eravamo noi” la band romana presenterà al pubblico il proprio repertorio composto da canzoni originali e rielaborazioni di brani folk cantati in varie lingue. Ed è proprio un omaggio ai migranti italiani di ieri la canzone che dà il titolo a “Caffè Fortuna” secondo cd dei Traindeville uscito alla fine del 2017. Accompagnato da un videoclip girato nel sito minerario di Marcinelle (Belgio), il brano parla di un dialogo tra padre minatore e un figlio cresciuto nella “nuova patria” sempre nel segno della memoria e della speranza.

Ma è un vero e proprio viaggio musicale quello di questa band multicolore e sempre alla ricerca di nuove suggestioni. Dai Balcani all’America Latina, dall’Andalusia all’India, Ludovica Valori e Paolo Camerini oltre a svolgere un’intensa attività concertistica hanno lavorato in progetti umanitari componendo canzoni insieme ai bambini di paesi vicini e lontani.

La formazione:
Ludovica Valori – voce, fisarmonica e trombone
Paolo Camerini – voce, contrabbasso, loop
Roberto Magnasciutti – chitarra, bouzouki

Link evento facebook:
https://www.facebook.com/events/2064623763853505/

www.traindeville.com
www.facebook.com/traindeville
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email