Il capranichese Francesco Virgili si è classificato quarto a livello europeo e primo tra gli italiani, nel concorso per il miglior villaggio di natale in miniatura. La manifestazione è stata organizzata sui social dalla “My Village”, la fabbrica olandese che vende i componenti e gli accessori per abbellire i villaggi natalizi della nota casa produttrice Lemax.

Il concorso si svolge ogni anno e vede la partecipazione di appassionati di tutto il mondo e Virgili ha dovuto sbaragliare la concorrenza di un migliaio di avversari.

“Una notizia magnifica che mi riempie di gioia – dichiara Francesco Virgili, che a Capranica è anche consigliere comunale – ringrazio chi mi ha votato su Facebook. Chi mi conosce sa la passione e l’amore che metto nella realizzazione di questi magici villaggi, che espongo nel periodo delle feste natalizie per la gioia di grandi e piccini. Conquistare il quarto posto in Europa mi inorgoglisce. Un grazie va a tutto il gruppo di amici che mi ha aiutato. In particolare, devo ringraziare mia moglie Maria Giuseppina che non mi fa mai mancare il suo sostegno.”

Virgili è soprannominato “Mister Lemax”, per l’ampiezza della sua collezione. Infatti, tra i 1524 appassionati di tutta Italia, è quello che vanta il maggior numero di pezzi. Si contende questo primato con l’amico e collega Michele Rodella.

“Dal 2009 coltivo questa passione – prosegue Virgili – prima collezionavo i prodotti della  Luville, ma una sera a cena, un amico mi ha fatto conoscere le realizzazioni della ditta Lemax e mi sono innamorato. Ogni anno la mia collezione si arricchisce di nuovi pezzi. Ieri ho acquistato un trenino Polary Express in ferro. Solo la locomotiva pesa tre chili.”

Ma la vittoria di Virgili ha anche un risvolto sociale. Infatti, ha deciso di devolvere il premio in favore dell’associazione di promozione sociale AMA.le (www.amaleiqsec2.com), che  si impegna per la cura e la ricerca di una rara patologia che colpisce il gene IQSEC2. La mutazione di questo gene, che codifica una proteina molto importante per le funzioni cerebrali, provoca nei bambini disabilità intellettiva, ritardo motorio, disturbi del sonno, epilessia, difficoltà a deglutire e a masticare.

“L’amministratore del gruppo Facebook “Villaggi di natale passione Lemax”, il trentottenne romano Cristian Milia, ha sposato la causa di questa associazione – dice Virgili – e anche io ho deciso di seguire il suo esempio. Per questo devolverò il premio a questa associazione, alla quale chiedo pubblicamente di donare anche il cinque per mille. È stata fondata da tre mamme e ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla malattia e far crescere la ricerca, con la speranza che si trovi presto una cura. I villaggi di natale in miniatura sono la gioia dei bambini – conclude Virgili – per questo voglio stare vicino a quelli meno fortunati.”