CAPRAROLA – L’Associazione Culturale “Le città invisibili”, in collaborazione con la Compagnia Teatro Popolare “Peppino Liuzzi”, promuove venerdì 27 aprile al Teatro delle Scuderie Farnese di Caprarola un originale evento. Che ruoterà intorno a tre momenti di dibattito, condivisione e musica.

Alle 17.30 il Teatro aprirà le porte alla presentazione del “Calendario Civile”, un vero e proprio Giro d’Italia attraverso 22 date significative della storia repubblicana. Importanti per lo sviluppo di una coscienza civile e di una memoria laica, popolare e democratica degli italiani. Il libro sarà presentato dal curatore, lo storico Alessandro Portelli, insieme alla consigliera regionale Marta Bonafoni e a Simone Olmati, presidente del circolo Arci “Le città invisibili”. Moderati dalla storica ed esperta di movimenti femminili e femministi Paola Stelliferi.

A seguire un momento conviviale in cui si potranno degustare le prelibatezze del territorio. E poi, alle 21.30, spazio alla musica con il gruppo folk romano BandaJorona.

Un gruppo che dal 2001 inizia il suo viaggio con un’attenta ricerca sulle storie d’amore, carcere e coltello, caratterizzate dalla vena sanguigna e romantica della città di Roma. Molti gli album realizzati, tra cui il CD dal titolo “Romana” e “Mettece Sopra” e moltissime le collaborazioni. Tra cui quella con Il Muro del Canto e con i grandi esponenti dei “Dischi del Sole”.

Memorabile l’esperienza del gruppo alle feste della Lega di Cultura di Piadena e alle iniziative dell’Istituto “Ernesto De Martino”. Nonché gli spettacoli che l’ensemble ha presentato in tutta Italia fino alle partecipazioni a innumerevoli festival, spettacoli teatrali ed eventi musicali. Un repertorio che, in occasione di questo evento, sarà declinato anche in chiave resistenziale. L’iniziativa, infatti, rientra nel programma del Festival RESIST coordinato da Arci Viterbo in collaborazione con molte realtà territoriali.

Commenta con il tuo account Facebook