Si è conclusa nei giorni scorsi l’esperienza formativa per un gruppo di ragazzi provenienti dall’Istituto professionale polacco “ZSTZ Radzymin” che li ha visti condividere la quotidianità nel contesto ambientale e lavorativo di Caprarola, unico Comune della Provincia di Viterbo ad essere stato selezionato nell’ambito del Programma Erasmus Plus organizzato dal Centro Ricerche Economiche e Sociali di Roma. Durante il soggiorno a Caprarola, i tirocinanti e “futuri professionisti del giardinaggio” hanno avuto l’opportunità di mettere in pratica un progetto di cura del verde sul territorio comunale, consistente nella sistemazione delle aiuole, delle siepi e dei manti erbosi in diversi punti della cittadina. Accanto a questo, gli studenti hanno potuto toccare con mano la raccolta delle castagne e delle olive, entrando nel vivo della filiera locale dei due prodotti.

Seppur durata solo una decina di giorni, è enorme la soddisfazione di questa iniziativa sia per aver contribuito a creare un’esperienza pratica e spendibile in un futuro lavorativo dei partecipanti ma anche per aver rinnovato l’importanza dell’ospitalità negli scambi culturali e formativi a livello internazionale. I ragazzi non si sono mai tirati indietro, e i loro sorrisi negli scatti di questi giorni sono stati la testimonianza di una settimana di attività e collaborazioni che resteranno nei cuori di tutti.

Un messaggio sul quale l’Amministrazione comunale intenderà investire anche con l’avvio a regime dell’Ostello delle “ex Scuderie” per arricchire ulteriormente la collaborazione tra culture differenti.

È da aggiungere inoltre un particolare ringraziamento a Jagoda Moricca che, insieme ad Alessio Moricca responsabile del Progetto Erasmus+, ha fatto sì che tutto questo potesse concretizzarsi.

Articolo precedenteCotral, venerdì sciopero USB per 4 ore
Articolo successivoTarquinia, evento informativo su truffe agli anziani organizzato dalla Polizia di Stato