Strepitoso il successo della 66ª Sagra della Nocciola a Caprarola: dopo un avvio scoppiettante si è confermata un grande successo, registrando una crescita di pubblico fino all’ultimo evento.

Impeccabile l’organizzazione, grazie alla sinergia tra Comune di Caprarola e la Classe ’82, il comitato che quest’anno si è occupato dell’ideazione e pianificazione dell’evento. Un plauso che l’Amministrazione comunale vuole condividere con tutti coloro che hanno partecipato e contribuito alle attività, come la Direzione del Palazzo Farnese, l’Associazione Proloco Caprarola, la Protezione Civile Caprarola e la CRI Carbognano Caprarola Fabrica e quanti hanno messo a disposizione tempo e impegno.

“La Sagra della Nocciola non è solo una festa organizzata per esaltare e promuovere una particolare caratteristica gastronomica – spiega il Sindaco Angelo Borgna – è un’occasione per stare insieme in allegria, ha l’importanza di tenerci legati alle nostre radici, perpetrare le tradizioni, rievocare usi e costumi che altrimenti scomparirebbero. Quindi, Evviva la Sagra e chi la fa!”

Otto giorni durante i quali si sono alternati spettacoli, musica, sport, giochi e l’immancabile sfilata dei carri folkloristici e agresti. Una grande festa che si è chiusa l’1 settembre con uno spettacolo pirotecnico che ha illuminato il Palazzo Farnese e l’intero borgo.

“In attesa che si rinnovi l’appuntamento con la 67ª edizione della Sagra della Nocciola, che sarà organizzata dalla Classe ‘83 – aggiunge il Vice Sindaco Eugenio Stelliferi – ora ci concentriamo sull’organizzazione di Cioccofest Caprarola, che si terrà nei weekend 15/16 e 22/23 ottobre, e alla nuova stagione 2022/2023 del Teatro Don Paolo Stefani”.

Articolo precedenteOsservatorio Astronomico Monte Rufeno di Acquapendente: sabato 10 e domenica 11 settembre 2022 con l’evento dal titolo “Occhi su Saturno”
Articolo successivoInizio attività dell’ASD Libertas Pilastro pattinaggio