Lago di Vico

Con ordinanza pubblicata oggi il Sindaco di Caprarola ordina, da oggi e fino a diversa disposizione, il divieto di accesso, sia veicolare che pedonale, su tutto il territorio comunale ricadente all’interno della Riserva naturale del Lago di Vico.

I divieti non si applicano ai residenti e/o persone abitualmente domiciliate nella zona indicata, nonché a coloro che dimostrino comprovate esigenze lavorative, oppure stati di necessità o motivi di salute, in conformità a quanto stabilito dal D.P.C.M. 9 marzo 2020 e ss.mm.ii..

Sospesa su tutto il territorio comunale di qualsiasi pratica sportiva e le attività motorie svolte all’aperto in luoghi pubblici, con divieto di percorrenza di tutti i sentieri escursionistici, salva la necessità di percorrenza per il raggiungimento della propria abitazione.

Divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti che risultatino positivi al virus, ovvero per i soggetti sottoposti alla misura di quarantena a seguito di contatto stretto con un “caso accertato” di positività al virus.

Le disposizioni hanno carattere esplicativo delle misure limitative già intraprese con D.P.C.M. 9 marzo 2020 e ss.mm.ii. Anche i proprietari terrieri che si spostano per esigenze lavorative nei propri campi devono essere muniti di apposito modulo di autocertificazione comprovante l’esigenza lavorativa.

Ai trasgressori sarà applicata la sanzione amministrativa pecuniaria, secondo i principi ed il procedimento di cui alla Legge n.689/1981. Rimane impregiudicata la denuncia all’A.G. per la violazione dell’art. 650 Codice Penale, salvo che il fatto non costituisca più grave reato.