Il 14 agosto appuntamento con festival “Di Voci e di Suoni”, inserito negli eventi estivi del Comune

Vigilia di Ferragosto a Caprarola con una data del festival di teatro e musica popolare “Di Voci e di Suoni“, tredicesima edizione, organizzato dalla Compagnia Peppino Liuzzi e inserito nel programma degli eventi estivi 2020 promosso dal Comune di Caprarola con il sostegno e la collaborazione della Regione Lazio e delle realtà associative, culturali e imprenditoriali locali, tra cui i main sponsor Assofrutti e C.P.N. – Cooperativa Produttori Nocciole, Pro Loco, Protezione Civile, Comitato Sagra della Nocciola, Comunità Montana dei Cimini, Riserva Naturale Lago di Vico..

Venerdì 14 agosto alle ore 21.30, presso il giardino del Teatro Comunale Don Paolo Stefani (Via Giuseppe Cristofori, centro storico), Edoardo De Angelis e Michele Ascolese terranno il concerto “Il cantautore necessario“.

Edoardo De Angelis ha mosso i primi passi nella musica al Folkstudio di Roma, accanto ai grandi della musica popolare: Rosa Balistreri, Caterina Bueno, Giovanna Marini, Matteo Salvatore, Otello Profazio. Insieme agli altri “giovanissimi” del Folkstudio, De Gregori, Venditti, Gaetano, ha imparato la canzone d’autore ascoltando Tenco, De André, Gaber, Endrigo, Jannacci. Iniziavano gli anni ’70. Poi molti di quei nomi, oltre a quelli di Bruno Lauzi, di Piero Ciampi, di Lucio Dalla, divennero volti, mani da stringere, nuovi amici, compagni di lavoro.

Così Michele Ascolese, cresciuto con la musica e per la musica, ha collaborato con molti protagonisti della canzone d’autore, primo tra tutti, per molti anni, Fabrizio De Andrè. Edoardo e Michele hanno realizzato insieme l’album “Il cantautore necessario” dedicato alla grande canzone d’autore italiana che ha accompagnato la nostra vita, lasciando una traccia importante nella storia sociale e culturale del nostro Paese. “Il cantautore necessario” ha avuto una produzione artistica di eccezione, quella di Francesco De Gregori, che in due brani dell’album ha anche cantato e suonato l’armonica. Edoardo e Michele raccontano, a loro modo, con le loro chitarre, i loro racconti, i loro aneddoti e mille curiosità, la grande canzone d’autore italiana e i suoi protagonisti, perché non si perdano, anzi vengano rinnovati, il segno, la memoria, la consuetudine del bello.

Il numero di spettatori ammesso è regolato dalla normativa di prevenzione e gestione del Covid-19. Si invita il pubblico a mantenere un comportamento responsabile per la sicurezza di tutti. Si consiglia la prenotazione tramite WhatsApp al numero 348.9001525 oppure contattando lo staff del festival “Di Voci e di Suoni” al numero 353.4106766.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti è possibile seguire la pagina Facebook “Comune di Caprarola Informa” o scrivere alla mail [email protected].