CAPRAROLA – Nel pomeriggio di tre giorni fa, sotto il solleone, un’anziana signora di Sutri di 80 anni, rimaneva bloccata tra il quarto e quinto piano dell’ascensore di 15 metri del parcheggio multipiano di Caprarola.

L’anziana ha subito cominciato a chiedere aiuto e fortunatamente un passante, sentito le grida della donna, chiamava l’utenza di “Pronto Intervento 112”, dando così l’input alla Centrale Operativa della Compagnia di Ronciglione di organizzare i primi soccorsi.

Sul posto giungeva in poco tempo il Comandante ed un militare della Stazione Carabinieri di Caprarola che avevano modo di constatare che l’anziana donna aveva problemi respiratori dovuti al forte caldo che aveva portato la temperatura del vano ascensore a più di 50 gradi C°.

Nella considerazione che solo dal quinto piano era possibile far uscire la malcapitata, in quanto quello precedente è solo di passaggio e praticamente contornato da spesse mura in cemento armato, i militari scardinavano le porte esterne dell’ascensore permettendo di far arrivare ossigeno alla donna e poi si calavano nel vano ascensore da un pertugio di circa 50 centimetri, quindi portavano in salvo la malcapitata affidandola alle cure del personale del 118 che era appena sopraggiunto.

Commenta con il tuo account Facebook