”Da domani si riparte. Certo con nuove regole ma siamo convinti che il buonsenso  prevarrà e che la voglia dei Carbognanesi di riprendere le abitudini temporaneamente accantonate saranno solo un triste ricordo.
Non aver avuto casi è stato certamente un buon viatico. Ora si tratta di affrontare il nuovo mondo con  occhi diversi e di continuare a realizzare quelle aspirazioni e quei sogni che sono in ognuno di noi.
Ognuno, ne siamo convinti, cercherà il bene: nel proprio lavoro, dal bar ai terreni, dalla politica alle forme di assistenza e di volontariato, al commercio ed alle costruzioni, al turismo ed al bene comune, nella propria famiglia. Una Comunità È famiglia.
Non si tratta solo di ripartire: è necessario riabituarci a ciò che stavamo rischiando di perdere. Per chi, invece, ha perso qualcosa non farlo sentire solo, agire per priorità, rendersi conto che dobbiamo avere quella necessaria sensibilità affinché, anche in una piccola Comunità come la nostra, resti indietro il minor numero di persone possibili.
Stiamo lavorando e lavoreremo per questo: per la giustizia sociale, per un rispetto etico delle regole e del loro valore, per la cultura della legalità affinché, proprio come asserito nell’Enciclica Laudato Si e di cui stiamo a cinque anni dalla sua pubblicazione ricordandone
la settimana di celebrazione mondiale in corso (dal 16 al 24 maggio), <tutto sia connesso>”.
Così comunicano in una nota la Lista civica impegno comune per Carbognano e Fratelli d’Italia a firma:

Cons. Rossano Baldinelli Ferri
Cons. Lanfranco Fratoni
Cons. Marco Caccia