“Siamo convinti che il Sistema Italia debba fare leva sulla dinamicità delle sue città, con particolare riferimento alle realtà di provincia ed ai centri medio e piccoli. È li, in quei luoghi che si annidano, ben nascoste, tutte le potenzialità per poter rilanciare uno sviluppo ed una ripartenza che parta dal basso. È per questo che sosteniamo la
richiesta del presidente dell’Anci De Caro per vedere destinato il 10% dei 209 miliardi del Recovery found per i Comuni.

Potenziamento della rete digitale, mobilità sostenibile, anche nei piccoli centri con valorizzazione dell’aspetto architettonico, lotta agli sprechi della rete idrica, supporti formativi per avvicinare le nuove generazioni alla politica ricorrendo alla formazione ed alla preparazione amministrativa per vedere diminuito quell’ancora eccessivo livello di improvvisati animati solo dal gusto del potere.

Queste sono le condizioni di cui necessitano le nostre città ed i nostri Comuni. Alcune di queste iniziative, compresa l’apertura in tempi non sospetti ad un laboratorio delle idee che aveva ed ha l’obiettivo ambizioso e nobile di aprire alla partecipazione di realtà associative e dei singoli per far crescere la consapevolezza che solo una condivisione delle decisioni può far raggiungere risultati oggi impensabili, le abbiamo proposte in sede di bilancio in Consiglio Comunale a Carbognano. Purtroppo non ci sono, ad oggi, le necessarie condizioni per essere recepite. Confidiamo, nel breve termine, in momenti migliori per tutta la cittadinanza”.

Così comunicano pe LC IMPEGNO COMUNE CARBOGNANO il Consigliere Rossano Baldinelli, e il Consigliere Marco Caccia.