Mezzi e addetti del Comune di Celleno, personale sanitario e Forze dell’Ordine impegnati in quella che sembrerebbe a tutti gli effetti un’operazione di trasloco con materassi e altro materiale trasportato all’interno dei locali della Scuola Media del comune viterbese.

E’ quello a cui hanno assistito alcuni cittadini nella serata di oggi, a poche ore dalla comunicazione circa la presenza di 7 nuovi casi positivi al Coronavirus.

Secondo quanto ha fatto sapere l’ASL di Viterbo i nuovi contagiati sono ospiti della residenza assistenziale sanitaria Villa Noemi. Per tutti, come ha spiegato il sindaco di Celleno Marco Bianchi, sono state previste le misure necessarie per l’isolamento di un’area riservata della struttura stessa con personale dedicato e dotato di adeguati dispositivi di protezione forniti dalla Asl di Viterbo.

E proprio in considerazione della giustificata preoccupazione per questa situazione non sono passate inosservate le operazioni che hanno visto impegnate diverse persone già dal pomeriggio di oggi.

Il timore, speriamo totalmente infondato, è che l’insolito movimento possa essere ricollegato al fatto che altri 26 ospiti della stessa struttura sono stati sottoposti al tampone.

L’utilizzo dei locali della scuola farebbe pensare, in contesti come questo e considerando la particolarità del momento, ad un utilizzo di carattere emergenziale, impossibile se non autorizzato dalle autorità preposte.

Intanto, in considerazione della particolare situazione emersa oggi, anche i 15 dipendenti della struttura sono stati sottoposti al tampone mentre, su richiesta del Sindaco, verranno effettuati i controlli su altre due strutture che gravitano nel territorio comunale.