Angelelli e Gabrielli sulle terrazze del Forte Sangallo

CIVITA CASTELLANA – Il sindaco di Civita Castellana, Gianluca Angelelli, commenta positivamente gli appuntamenti che sabato scorso hanno coinvolto a Civita Castellana centinaia di persone.

“Dopo oltre cinquanta anni – spiega il sindaco Angelelli – abbiamo avuto l’opportunità di riscoprire ed ammirare il nostro Forte Sangallo. In una giornata bellissima, nella quale abbiamo anche scoperto la statua del maestro Paternesi proprio nei giardini del Forte, la città si è “riappropriata” del suo monumento simbolo.

Centinaia e centinaia di persone sono accorse per salire alle terrazze sino ad arrivare al punto più alto del Mastio, dove si gode un panorama meraviglioso di tutta Civita sino al Monte Soratte.

È stata un’esperienza emozionante e unica per tantissimi cittadini, che per tutta la vita hanno vissuto accanto al Forte Sangallo senza poterlo visitare e conoscere sino in fondo, che grazie al Polo Museale e in particolare alla direttrice dott.ssa Edith Gabrielli e alla dott.ssa Selene Sconci hanno invece potuto realizzare questa attesa esperienza.

Dallo scorso sabato ha quindi preso il via un nuovo modo di vivere il Forte da parte della nostra città. Questi percorsi di visita inaugurati sabato resteranno infatti aperti e il Forte, su richiesta, potrà essere utilizzato per iniziative di importante spessore artistico e culturale anche nei nuovi spazi, dietro naturalmente il vaglio del Polo Museale. Quest’ultimo, insieme all’amministrazione comunale, si è posto come obiettivo proprio la valorizzazione della Fortezza, oltre che quella del Museo dell’Ager Faliscus.”

Cortile Minore Forte Sangallo
Commenta con il tuo account Facebook