Dopo il successo dello scorso anno, torna la nuova edizione di “Halesus”, rassegna culturale che dà risalto e mette in luce la qualità e il valore di artisti originari del territorio. Dal 1° aprile al 13 maggio verrà proposto un programma ricco di iniziative, che spaziano dalla letteratura alla musica, dalle conferenze alle escursioni, dall’opera ai viaggi multimediali.

Il nome della rassegna, “Halaesus”, come noto fa riferimento al personaggio mitologico che ha fondato Civita Castellana. Si comincia sabato 1 aprile alle 18 nella sala conferenze della curia vescovile della diocesi civitonica, dove Ettore Racioppa terrà la conferenza sul tema “Tre Salvatori a Civita Castellana – Storia e iconografia”. Domenica 2 aprile a partire dalle ore 9,30 (appuntamento al museo della ceramica Casimiro Marcantoni) un appuntamento dedicato ad adulti e soprattutto bambini: la guida ambientale Fabiana Poleggi accompagnerà “Alla ricerca della natura perduta” i partecipanti in un’escursione suggestiva alla forra Rio Filetto. Venerdì 14 aprile alle 21 nella chiesa cattedrale un vero e proprio viaggio nella musica lirica con Roberto Cresca, Ginevra Rizzi e la maestra Mihee Kim, dal titolo “Vissi d’arte, vissi d’amore – Le più belle arie d’opera di Verdi, Puccini, Mascagni, Leoncavallo”. Sabato 15 aprile alle 18 sempre nella sala conferenze della curia vescovile Piero Poleggi presenta il suo romanzo “Concerto brandeburghese n.7”, mentre nello stesso luogo e alla stessa ora venerdì 21 aprile appuntamento con “La curiosità ci salverà dall’algoritmo”, con Alessandro Angelelli, Alessio Alessandrini, Roberto Mancini, Daniele Mancini, Maurizio Primanni e Daniele Angelini. Sabato 22 aprile alle 21 nella chiesa cattedrale concerto dell’orchestra Domenico Mazzocchi diretta dal maestro Fabio Galadini. Venerdì 28 aprile alle 18 nella sala conferenze della curia Clorinda Salini presenta lo studio “Gli insediamenti monastici sul monte Soratte”. Sabato 29 aprile alle 10,30 al Forte Sangallo il patron dell’Althea Racing Genesio Bevilacqua si racconta in “L’uomo che ha sconfitto i giganti – storie di moto e di sport”. Venerdì 5 maggio alle 18,30 nella sala conferenze della curia il giornalista ed ex parlamentare Alessandro Di Battista presenta la sua serie di documentari dal titolo “L’altra parte – dopo oltre un anno di guerra in Ucraina”. Sabato 6 maggio alle 21 nella chiesa cattedrale sarà la volta di “Mistero Buffo”, concerto del baritono Danilo Paludi. Venerdì 12 maggio alle 18 nella sala della curia vescovile un “Viaggio multimediale alla scoperta delle vie cave dell’Agro Falisco” accompagnati dalla guida Luca Panichelli. Si chiude sabato 13 maggio con l’escursione, sempre con Luca Panichelli e con Alessio Grandicelli, dal titolo “Camminando nella storia tra necropoli, via cave e falisci in carne ed ossa”, a partire dalle ore 9.

“Halaesus rappresenta le nostre radici, la nostra cultura, la nostra arte, che rivivono con le azioni dei loro eredi – afferma l’assessore alla Cultura Giovanna Fortuna -. Halaesus è una rassegna nata lo scorso anno con l’intento di valorizzare gli artisti legati al territorio e questa seconda edizione proseguirà nel segno di quella 2022. Credevamo che sarebbe stato difficile trovare spunti e proposte rimanendo ancorati al territorio, ma la verità è che alla fine abbiamo dovuto purtroppo rinunciare anche ad alcune idee per questioni organizzative di tempi e di spazi, ma si tratta di un patrimonio artistico che non verrà disperso ma ci accompagnerà nelle edizioni future”.

“Ringraziamo tutti coloro che parteciperanno a questa edizione di Halesus, siamo onorati di aver potuto accogliere ognuno di loro – aggiunge il consigliere comunale Marco Rossi -. Un ringraziamento doveroso anche al sindaco Luca Giampieri e a tutta l’Amministrazione che ha creduto in questa rassegna, agli uffici che hanno lavorato perché potesse essere realizzata ed in particolare alla dottoressa Anna Ruberti che ha saputo magistralmente coordinare tutte le risorse necessarie per il compimento del progetto”.

L’ingresso è libero. Il programma e gli appuntamenti sono visibili anche sulle pagine social di Halesus e sul sito istituzionale del Comune di Civita Castellana.

Articolo precedenteUno studio dentistico aggiornato
Articolo successivoAmministrazione comunale Viterbo: “L’investimento di un milione di euro per l’aeroporto civile da parte di ENAC è una vittoria per la città”