Donate calze di dolciumi alla Casa famiglia “l’Abbraccio di Arianna” e “Sergio Smargiassi”

 

Per quest’anno, a causa delle restrizioni legate alla pandemia da Covid-19, la Befana non potrà scendere in Piazza Matteotti dal palazzo comunale per regalare un pomeriggio di felicità ai bambini di Civita Castellana e dintorni, come faceva ogni 6 gennaio. Ma in compenso, per mantenere comunque viva questa tradizione, l’Amministrazione Comunale ha voluto dedicare l’edizione

2021 della festività dell’Epifania alle fasce più deboli della nostra comunità cittadina e, in particolar modo, ai ragazzi speciali della Casa Famiglia “l’Abbraccio di Arianna e “Sergio Smargiassi “.

Per l’occasione il Sindaco Luca Giampieri e l’Assessore alle Politiche Sociali Carlo Angeletti, si sono recati nella struttura di Via Berlinguer e, a nome dell’Amministrazione Comunale, hanno donato agli ospiti  – dai quali hanno anche ricevuto alcuni graziosi portachiavi e magneti in ceramica, realizzati a mano da loro stessi – di questo importante complesso sociale le tradizionali calze, come vuole la consuetudine legata a questa ricorrenza cristiana che, di fatto, segna la chiusura ufficiale delle festività natalizie.