Proseguono gli appuntamenti per il ciclo di videoconferenze “Alle 6 di sera a Falerii”, organizzate dal comune di Civita Castellana in collaborazione con il dipartimento di Scienze dell’Antichità della Sapienza Università di Roma e il Museo archeologico dell’Agro Falisco (Direzione Regionale Musei Lazio).

Le iniziative proseguiranno fino a fine 2021 per un venerdi al mese, sempre alle ore 18. Appuntamenti di successo – che hanno registrato una buonissima affluenza in termini di audience e appeal – realizzati in aule virtuali dove possibile “incontrarsi” semplicemente collegandosi online e seguire comodamente, da ovunque ci si trovi, gli incontri narrativi e illustrativi. Il prossimo appuntamento è previsto per venerdi 12 novembre 2021, alle ore 18. Una nuova proposta che aprirà, ancora una volta, un’ulteriore finestra culturale su un mondo accattivante e attraente per la curiosità di un vasto pubblico, grazie alla collaborazione tra la cattedra di Etruscologia e Antichità Italiche del Dipartimento di Scienze dell’Antichità, Sapienza Università di Roma, il Comune di Civita Castellana e il Museo Archeologico dell’Agro Falisco (Direzione Regionale Musei Lazio).

Protagonista di questo appuntamento sarà Claudia Carlucci, etruscologa e direttore del Polo museale Sapienza. Al centro delle sue ricerche da sempre c’è lo studio delle terrecotte architettoniche etrusco-italiche, di cui i Falisci hanno lasciato preziose e consistenti testimonianze soprattutto a Civita Castellana. All’ampia e approfondita conoscenza scientifica su un argomento altamente specialistico, da lei trattato in numerose pubblicazioni in ambito nazionale e internazionale, la dottoressa Carlucci affianca una particolare sensibilità per la divulgazione e la promozione del patrimonio archeologico, come dimostra la sua partecipazione in qualità di consulente scientifico a mostre e allestimenti museali.

Attualmente è curatore dei musei dell’area archeologia e arte classica e contemporanea del dipartimento di scienze dell’antichità del Polo Museale di Sapienza Università di Roma. Il titolo della sua conferenza, “Tra produzione e creatività: i molteplici messaggi delle decorazioni dei templi di Falerii”, lascia chiaramente intuire l’interessante scenario nel quale si proiettano le terrecotte architettoniche falische, in un percorso che, partendo da gli occhi e dalle mani degli artigiani, ci porta a comprendere quali messaggi si celino dietro immagini che a noi appaiono talvolta puramente decorative.

La conferenza si terrà a distanza, in data e orario suindicati, su piattaforma Meet. Per partecipare è richiesta la prenotazione all’indirizzo [email protected]

Articolo precedenteViterbo. Divieti di sosta per taglio erbe infestanti e successivo spazzamento meccanizzato, interventi dal 10 al 19 novembre
Articolo successivoPrevisioni meteo per domani 10 novembre