Civita Castellana –Un’amministrazione comunale sempre più digitale e sempre più al servizio dei cittadini. È questo l’obiettivo del Comune civitonico, che intende sviluppare progetti di innovazione grazie a due finanziamenti, per un totale di 240mila euro, ottenuti attraverso i bandi del PNRR, messi a disposizione dal governo Draghi e finanziati con fondi dell’Unione europea nel contesto dell’iniziativa Next Generation per la pubblica amministrazione digitale.

I due finanziamenti sono stati assegnati, a seguito della pubblicazione degli appositi decreti lo scorso agosto, dal Ministero della transizione digitale: il primo è pari a euro 83.044,00, risorse con cui l’ente potrà abilitare e facilitare la migrazione al cloud, così da garantire servizi affidabili e sicuri in linea con quanto previsto dalla Strategia Cloud Italia. Il secondo finanziamento, per un importo di euro 155.234,00, sarà invece impiegato per la realizzazione degli interventi di miglioramento dei siti web delle pa e dei servizi digitali per il cittadino.

“Con questi fondi avremo la possibilità di avviare un processo di digitalizzazione del nostro Comune, migliorando i servizi al cittadino che potrà accedervi diminuendo tempi di attesa e senza muoversi dalla propria abitazione – spiega l’assessore alla Transizione digitale, Giovanna Fortuna -. Siamo molto soddisfatti per il risultato ottenuto, che dimostra la capacità dell’Amministrazione Giampieri e degli uffici comunali di monitorare e tempestivamente partecipare ai bandi per l’attribuzione delle risorse messe a disposizione dallo Stato, al fine di rendere più semplice la vita dei cittadini incrementando i servizi”.

Articolo precedenteTutto pronto per la prima edizione del festival “Bolsena Letteraria”
Articolo successivoUn concerto per l’Ucraina al Taborra di Bagnoregio