La comunità diocesana di Civita Castellana, Presbiteri, Diaconi, Religiosi, Religiose e Laici, «porgono a monsignor Romano Rossi gli auguri in occasione del suo 72° compleanno; si uniscono, inoltre, alla preghiera di ringraziamento e la nostra gratitudine al Signore per il dono che ci ha voluto fare scegliendo il vescovo Romano, da oltre 11 anni come Pastore della nostra diocesi, esercitando il suo ministero, con fedeltà e generosità, testimone di Dio in mezzo a noi.

Nella fatica del suo ministero, abbiamo apprezzato la grande disponibilità e apertura pastorale di essere presente a tutti, senza escludere nessuno, nel portare una parola d’incoraggiamento e di speranza, una paterna attenzione ai bisogni della collettività, una maggiore attenzione soprattutto con la disabilità, i piccoli, i poveri, i sofferenti.

Una catechista, Federica, del vescovo Rossi, dice: “Nel percorso della mia malattia ho sentito forte la vicinanza del vescovo, la sua paternità di pastore, che mi ha accompagnato con la preghiera e la parola, alla guarigione… ho visto grandi doti di umanità, che riempie il cuore”.

Tutta la diocesi di Civita Castellana, desidera gustare la gioia di vivere in comunione con il suo Vescovo, in un clima di profonda preghiera, per costruire la vera comunione all’interno delle comunità, consapevoli che il mondo di oggi, malgrado le sue inquietudini e contraddizioni è alla ricerca di Dio e vuole vederlo nella vita di testimoni credibili del Vangelo.

Ricordiamo il suo impegno nella formazione dei laici, con le catechesi per adulti frequentatissime e calde di agosto. I tanti viaggi–pellegrinaggi per la formazione del clero diocesano, ne ricordiamo alcuni, come la visita in Inghilterra, per un’esperienza di preghiera e di fraternità, tra arte e contemplazione. Il viaggio alla riscoperta dei luoghi più significativi della religiosità Serba. L’ultimo in terra di Romania, una storia di fede vissuta pur nelle difficoltà nelle vicende storiche, alla scoperta di una Chiesa nuova.

Tra le esperienze condivise dal Vescovo con la sua diocesi, sono le 18 ordinazioni sacerdotali e di 2 diaconi permanenti. Nove seminaristi adulti sono in formazione al Centro Vocazionale Diocesano.

Il nostro, Eccellenza, vuole essere un augurio semplice, il nostro grazie, per il servizio instancabile del “buon pastore”, che ama il suo gregge affidatogli. Il Signore possa sempre custodirlo col Suo amore e condurlo secondo la Sua sapienza sulle strade che Egli vorrà tracciare. In questo, siamo certi di interpretare i sentimenti di tutta la diocesi. Auguri di cuore!».

Commenta con il tuo account Facebook