Grande partecipazione di pubblico ieri pomeriggio alla 2° Edizione della Festa dei Nonni 2018, svoltasi presso il Centro Anziani “Talete Carosi” ospitato da poche settimane nella nuova “Sala Polivalente Calisto Sbarra”.

«I fantastici bambini delle Scuola Materna, – comunica il Vicesindaco di Corchiano, Dr. Pietro Piergentili – sapientemente guidati dalle loro maestre, hanno fatto divertire ed emozionare i loro Nonni con i loro canti, i loro balli e i tanti giochi.
Un bel pomeriggio di comunità, che rafforza quel legame speciale tra Nonni e nipoti che rappresenta uno dei cardini più forti delle nostre famiglie.

Nella nostra società in continua e frenetica evoluzione, dove tutto diventa usa e getta e dove spesso non c’è più il tempo di riflettere sui veri valori della vita, il ruolo dei Nonni diventa sempre più centrale nel corretto percorso di crescita dei loro nipoti, in quanto quel legame speciale che si instaura tra nonno e nipote, rappresenta uno dei fattori protettivi ed essenziali nello sviluppo fisico, emozionale e valoriale dei nostri bambini.

La Festa dei Nonni è nata proprio per celebrare l’importanza di questo ruolo nella famiglia e nella società e in Italia viene festeggiata proprio il 2 ottobre perché in questo giorno la Chiesa Cattolica festeggia gli Angeli Custodi e tutti i Nonni sono i veri Angeli Custodi dei loro amati nipoti.

I Nonni con la loro esperienza, saggezza e maturità possono aiutare i nipoti a guardare le cose con più profondità; essi sono i veri custodi della memoria collettiva, degli ideali e dei valori comuni che reggono e guidano la nostra convivenza civile e devono prendere sempre più consapevolezza di questo importante ruolo e partecipare attivamente da protagonisti alla vita familiare, sociale e culturale del nostro paese.

Essere Nonno spesso è ancora più appagante di essere padre, perché regala una seconda giovinezza e riaccende la curiosità nel guardare il mondo con occhi diversi.
I nostri ragazzi ci sorprendono continuamente e ci fanno riflettere sul presente e sul futuro, ci fanno emozionare, sfidano con i loro smartphone e la connessione ad internet veloce, la nostra cultura granitica fatta di poesie a memoria e pesanti enciclopedie. Ci aprono nuovi punti di vista e mentre noi fatichiamo a superare prospettive ormai obsolete, loro abbattono ostacoli e diffidenze con una naturalezza disarmante.

Nonostante questo rappresentano per i loro nipoti un punto di riferimento forte, un esempio da seguire e spesso diventano anche i custodi dei loro piccoli grandi segreti che non si sentono di condividere con i loro genitori.
I Nonni sono le radici dell’albero e rappresentate la memoria, la saggezza e l’esperienza necessaria a far crescere l’albero sano e forte e pronto a superare le difficoltà della vita.
Nonni prendetevi con forza questo ruolo.

Auguri a tutti i Nonni e tutte le Nonne».

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email