VITERBO – Nell’attività di costante monitoraggio del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nelle piazze cittadine da parte degli uomini della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo, nel pomeriggio di ieri personale dipendente interveniva in Piazza Unità d’Italia. Nei confronti di due cittadini extracomunitari, regolari sul territorio italiano, che erano stati visti scambiare contatti con diversi soggetti.

Eseguito un servizio di osservazione da parte del personale impiegato, opportunamente camuffato in mezzo alla gente ed acquisita la certezza che gli stessi venivano avvicinati da vari giovani alla ricerca di sostanze stupefacenti, gli operanti intervenivano al momento in cui uno dei due veniva visto cedere una confezione ad un giovane residente fuori Provincia che a sua volta consegnava una banconota al cedente.

La perquisizione effettuata a carico del soggetto acquirente consentiva il ritrovamento di una modica quantità di sostanza stupefacente tipo “Hashish”. Che il giovane aveva appena acquistato in cambio di una banconota da € 20 provvedendo quindi alla denuncia dello spacciatore ex Art.73 del D.P.R. 309/90. Nonché alla segnalazione amministrativa al Prefetto di Viterbo nei confronti dell’acquirente.

L’uomo, cittadino Yemenita di anni 21, è risultato già gravato da precedenti di Polizia per rapina ed estorsione.
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email