VITERBO – Deteneva una notevole quantità di droga a casa per poi spacciarla, ma è stato scoperto e tratto in arresto dagli uomini della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo.

Nell’ambito di mirati servizi di P.G. volti a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, infatti, la Squadra Mobile della Questura ha realizzato un’attività di polizia che ha interessato un ventitreenne residente in un paese della provincia di Viterbo. In particolare gli uomini della Sezione Narcotici, da alcune settimane avevano attuato specifiche attività investigative mirate ad arginare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti anche in provincia.

E proprio dopo un servizio di osservazione ed appostamento, durato numerose ore, i poliziotti decidevano di effettuare un’accurata perquisizione presso l’abitazione dell’uomo. L’attività consentiva di rinvenire sostanza stupefacente del tipo marijuana, per complessivi gr. 327, nonché bilancini elettronici di precisione e materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi, tutto sequestrato.

Dopo le formalità di rito, il ragazzo veniva dichiarato in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti con provvedimento convalidato in data odierna dall’Autorità Giudiziaria che ha disposto l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza con divieto di uscire nelle ore notturne. Permane altissima l’attenzione degli investigatori della Squadra Mobile volta a stroncare il triste fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanza stupefacente tra i giovani viterbesi.

materiale-droga-dicembre-2

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email