VITERBO – “L’insano gesto di lasciare andare il cagnolino a passeggio da solo anche se unicamente per dare sfogo ai suoi naturali e sacrosanti bisogni, oltre a non essere consentito per Legge, risulta da sempre essere motivo di smarrimenti e pericolosi investimenti.

 

Oggi, a quanto sopra descritto, si va ad aggiungere una nuova serie di pericoli non meno insidiosi; sempre più spesso, infatti, nella nostra città si sente parlare di cani misteriosamente scomparsi nel nulla. Alcuni di essi, grazie al lavoro incessante di volontari ed animalisti, vengono a fatica ritrovati, ma, troppo spesso per quanto riguarda quelli di piccola taglia e/o di razza, non se ne sa più nulla. Il nostro è un piccolo ma disperato appello ad usare molta più attenzione nei riguardi dei nostri migliori amici, in quanto i furti nella nostra città, stanno esponenzialmente aumentando. Il mercato dei cani di razza “sottratti” sta assumendo aspetti veramente preoccupanti, molti di essi vengono prontamente rivenduti o peggio ancora, usati per varie pratiche, non ultime vivisezione e sperimentazione delinquenziale, rabbrividendo al pensiero che per tale scopo il vostro cane ha un valore di mercato di circa 40€. Tenete sempre presente che attirarli a se e prelevarli non risulta affatto difficile! Loro, per natura, sono curiosi e, per mezzo del cibo o di allettanti coccole, possono facilmente cadere in trappola scodinzolando, ed a quel punto…. è un attimo. Per questo vi raccomandiamo di non lasciarli mai per nessun motivo uscire da soli, anche se sono abituati e tornano da sempre, tenerli in zone protette quando siete fuori casa, specie se abitate in campagna.

 

Nel caso in cui siate proprietari di giardini protetti da inferiate e cancelli, sappiate comunque che nulla ferma questi criminali, che con facilità riescono a sollevare ed estrarre il vostro cane di piccola taglia. Microchippateli ed in caso di furto, fate immediatamente denuncia alle autorità competenti, usate i social per condividere immediatamente foto e appelli. AIUTIAMOCI AD AIUTARLI, sono parte di noi, del nostro cuore, della nostra famiglia!”

 

Leonardo De Angeli
Gruppo Animalista L’anima del Cane

Maria Rita De Alexandris
Consigliera Delegata agli animali