BARBARANO ROMANO – Ripulire i percorsi naturalistici di Barbarano Romano ed avvicinare i giovani alla tutela del patrimonio ambientale sono state queste le attività che dal 30 giugno fino a ieri hanno visto protagonisti i giovani volontari del Gruppo Protezione Civile arci 405.

Lo sguardo catturato dalla bellezza dei luoghi sconosciuti e la voglia di apprendere le primordiali nozioni di attività di antincendio boschivo sono stati i fattori che hanno accomunato i venti giovani volontari romani che per dieci giorni hanno operato con passione tra i boschi di Barbarano Romano sapientemente guidati dal responsabile del gruppo arci 405 Alessandro Angeli.

“Siamo molto orgogliosi per il lavoro svolto dai volontari della protezione civile ARCI 405 – ha dichiarato Giovanni Congedi consigliere comunale di Barbarano Romano con la delega alla protezione civile- grazie a questa sinergia con il gruppo comunale e l’Arci 405 sono stati recuperati tre sentieri naturali e sono state svolte esercitazioni di anticendio boschivo molto importanti in un periodo dell’anno in cui le cronache riportano di incendi all’ordine del giorno lungo la penisola. Avviato questo progetto e maturata questa positiva esperienza – continua Congedi- ci impegniamo a promuovere in tutte le sedi istituzionali progetti di formazione per giovani volontari ritenendo Barbarano Romano luogo idoneo a sviluppare ed accogliere queste progettualità indirizzate ai giovani della provincia viterbese animati da valori di solidarietà sociale e di spirito di partecipazione attiva alla tutela del patrimonio ambientale della nostra provincia”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email