“Ci siamo trovati immersi in in una contesto quasi surreale che ha prodotto in noi sconforto e paure”. Così il sindaco di CELLENO, Marco Bianchi.

“Questo giorno così importante, quale è la Pasqua, tutti noi saremo costretti a trascorrerlo nelle nostre case, privati dell’affetto delle persone più care. Siamo una comunità forte, solidale e anche oggi questa unità è bene che entri idealmente, all’interno di ogni casa per supportarci e sostenerci. Pensiamoci vicini anche se dobbiamo rimanere lontani.

I dati pervenuti ieri dal ASL Viterbo, hanno confermato la presenza di un nuovo caso di positività al Covid-19 che si va ad aggiungere alle rete dei 7 casi precedenti. La persona è in buono stato di salute, senza sintomi e rimarrà in isolamento domiciliare fino alla fine della malattia. A questi si aggiunge un nuovo caso di positività a Villa Noemi, relativo ad un ospite che sottoposto ad un nuovo controllo ha dato questo risultato.

Per la tranquillità di tutti è bene chiarire che la situazione di Villa Noemi, che ha profondamente scosso l’intera comunità, è indipendente rispetto ai casi verificatisi in paese, ed è costantemente monitorata. Attualmente gli ospiti positivi nella struttura COVID-19 risultano essere 35, mentre per i 4 negativi stiamo provvedendo in queste ore al trasferimento in un agriturismo del nostro territorio.

La giornata di ieri è indubbiamente risultata di complessa gestione, soprattutto per la struttura interessata, sia sul piano socio assistenziale che sanitario, ma sono stati sempre garantiti tutti i servizi necessari grazie all’intervento della Asl. Oggi il personale della casa di riposo, insieme al personale infermieristico e medico della Asl, sta fornendo un servizio regolare. Al di là delle oggettive difficoltà della giornata di ieri, è stato triste registrare una informazione allarmistica, non corrispondente alla verità, che ha accresciuto la preoccupazione generale, soprattutto dei familiari dei diretti interessati. La presenza del personale, che nel frattempo ha ricevuto tutte le necessarie istruzioni dai tecnici Asl e a cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti, ci rassicura. Tutte le azioni che sono e saranno fatte sono volte a tutelare la salute e la sicurezza di tutti, cercando in tutti i modi di evitare possibili contatti o criticità che potrebbero mettere a rischio l’incolumità del paese.

Il Comune di Celleno, in collaborazione con la ASL, sta ulteriormente rafforzando le misure di prevenzione e di protezione, al fine di contenere la diffusione del virus. Con l’occasione ci teniamo anche ad annunciarvi l’arrivo di una buona notizia: alle 12 di oggi sono pervenuti i referti degli esami eseguiti sui 35 ospiti e sui 15 operatori di Villa Acquaforte: sono risultati tutti negativi al Covid-19. Attendiamo gli esami sulla rimanente struttura.

La situazione è chiaramente molto delicata ed è comprensibile che si venga presi dalla preoccupazione per la difficoltà di quanto sta capitando. In questo momento però è molto importante mantenere la lucidità e continuare a comportarci secondo le regole, impedendo così ogni possibilità di diffusione del contagio. Ognuno di noi può contare su una comunità che non è mai stata così unita e desiderosa di uscire, tutti insieme, da questo difficile momento. Sono di grande sollievo anche i tanti messaggi di incoraggiamento di Sindaci della Provincia, delle autorità, e la bella solidarietà di tanti, tanti cittadini. Grazie ancora a chiunque si stia impegnano per noi”.