BOMARZO – Venerdì mattina alle ore 9 a Bomarzo, nell’ambito dei festeggiamenti in onore del Santo patrono Sant’Anselmo, è stato inaugurato un busto in bronzo raffigurante il Carabiniere Medaglia d’Oro al Merito Civile Luciano Fosci. Il militare dell’Arma originario di Bomarzo, il 1° agosto 1952, mentre prestava servizio quale addetto alla Stazione Carabinieri operante a Chisimaio (Somalia), nell’ex colonia affidata all’amministrazione fiduciaria italiana, fu colpito a morte durante una manifestazione politica nel tentativo, insieme al suo Comandante di Stazione, di bloccare i manifestanti inferociti. Il 28 maggio 2010 a riconoscimento dell’altissimo senso del dovere e delle elevate virtù civiche dimostrate gli è stata concessa la Medaglia d’Oro al Merito Civile.

 

Oggi la sezione di Bomarzo dell’Associazione Nazionale Carabinieri alla presenza del Sindaco di Bomarzo, del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Viterbo, e dei familiari dell’eroe ha inaugurato il busto posto in Corso Meonia nei pressi del Monumento ai caduti. L’opera, che è stata realizzata dal noto scultore Vezio Paoletti, è stata inaugurata durante una cerimonia che ha visto lo scoprimento del busto, la resa degli onori con la lettura della motivazione della concessione della medaglia seguita dalla benedizione della statua e dal discorso del Presidente della Sezione di Bomarzo dell’Associazione Nazionale Carabinieri Antonino Stella e del sindaco di Bomarzo Roberto Furano. Successivamente le autorità e i convenuti sono stati salutati durante un sobrio rinfresco.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email