Buca da 76 centimetri

VITERBO – Buche, che incubo per i viterbesi. E’ proprio il caso di dirlo. Le piogge di questi ultimi giorni hanno sicuramente accentuato il problema, che però in città è una costante che l’attuale amministrazione non ha per nulla curato.

E’ difficile percorrere una strada sia del centro storico che della periferia senza buche, talvolta veri e propri crateri.

Quello che vedete nelle foto non può che essere un piccolo campionario del disastro ripreso questa mattina in Via Minciotti, ma la casistica delle buche a Viterbo è vastissima con una gamma favolosa. Ci chiediamo se l’attuale amministrazione comunale per fortuna in scadenza si è resa conto che disastro ha lasciato andare, tappando a singhiozzo e in alcuni casi creando delle oscenità sul selciato di vecchio peperino.

Vedere mettere sacchetti di asfalto senza batterlo e lasciare il tutto alla bontà del tempo è una cosa orrenda.

Dicevamo di questa mattina. Sollecitati da alcuni lettori ci siamo recati sul posto e per farvi rendere conto abbiamo fotografato il tutto con l’ausilio di un metro. Ma la chiamata è stata per la goccia che ha fatto traboccare il vaso in quanto una signora con carrozzino nel mettere il piede in una buca ha preso una storta. La poveretta, accasciandosi al suolo per la perdita dell’equilibrio, per poco non travolgeva il figlioletto che si trovava nella carrozzina che si è ribaltata.

Una cosa è certa: tante delle toppe che si incontrano per le strade sono in via di disfacimento. Un disastro. Motorini e autovetture rischiano tutti i giorni. Unici contenti i gommisti che in questo periodo hanno visto innalzare il numero di clienti con cerchioni piegati e gomme spaccate. Non da meno i meccanici per braccetti distrutti.

Toppe sgretolate e profonde buche sono pericolose quindi per le auto, ma molto di più per i motorini. Anche le condizioni meteo non sono favorevoli a questa amministrazione. Continua infatti a piovere; si vede che anche Giove pluvio li vuole punire.

Commenta con il tuo account Facebook