VITERBO – Prosegue senza soste la campagna “Bus sicuri, gite sicure!” promossa dagli uomini e dalle donne della Polizia di Stato della Sezione Polizia Stradale di Viterbo in merito ai controlli mirati degli autobus GT che vengono utilizzati dai vari istituti e scuole provinciali per effettuare le visite d’istruzione.

Si pensi, infatti, che, solamente nei primi tre giorni di marzo, sono stati verificati ben 7 pullman utilizzati da circa 350 tra studenti e docenti. L’Ufficio scolastico regionale di Viterbo, l’Istituto comprensivo di Orte, il Liceo scientifico statale “Ruffini” di Viterbo e l’Istituto scolastico dell’Ellera sempre a Viterbo hanno richiesto la collaborazione degli agenti per controllare i bus, presso i luoghi di partenza. Sono emerse soltanto alcune “piccole” irregolarità di tipo amministrativo, che non hanno impedito la regolare effettuazione dei viaggi d’istruzione, visto che i mezzi sono stati trovati in piena efficienza…

Le verifiche assidue, gli incontri con i docenti ed i dirigenti scolastici, quelli con gli stessi studenti posti in essere dalla Polizia Stradale, stanno dando vita ad un trend positivo: riduzione delle irregolarità, maggiore sicurezza e serenità per chi viaggia, alunni e professori e per chi sta a casa come i genitori.

Commenta con il tuo account Facebook