I Carabinieri della Stazione di Canino, insieme ai Carabinieri della stazione di Cellere, durante un posto di controllo coordinato per controllare il traffico veicolare nei giorni di festa in entrata ed in uscita dalla cittadina, hanno notato due cittadini di origini marocchine che alla vista dei Carabinieri tentavano di allontanarsi.

Una volta notato che gli veniva imposto di fermarsi hanno tentato di disfarsi di due involucri poi rivelatisi di droga; immediatamente i Carabinieri di Canino e di Cellere hanno bloccato i due individui e li hanno sottoposti a perquisizione personale e domiciliare, dalla quale è risultato che detenevano 25 grammi di cocaina, 2 di hashish e un bilancino di precisione per pesare la droga oltre a materiale per confezionare le dosi.

Al termine della perquisizione i due spacciatori sono stati dichiarati in arresto ed il materiale è stato sequestrato.

Articolo precedenteCovid. Bianchini: “A rischio il 50% dei cenoni di Capodanno”
Articolo successivoCoronavirus, annullato il Presepe Vivente di Civita di Bagnoregio