PROVINCIA – Ancora arresti e denunce nel corso dei servizi di prevenzione generale intensificati in tutta la provincia attraverso il controllo delle principali arterie viarie e dei luoghi di maggiore aggregazione, ma anche di notte e nelle località più isolate che negli ultimi tempi sono state prese di mira da bande di ladri.

 

I carabinieri del pronto intervento di Ronciglione insieme ai colleghi della Stazione di Bassano Romano hanno arrestato e condotto al carcere Regina Coeli un pluripregiudicato marocchino di 52anni su cui pendeva un ordine di carcerazione emesso nel 2012 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma per una condanna definita a 3 mesi di reclusione per furti commessi nella Capitale nel 2006. Sempre i militari di Bassano Romano nel corso dei consueti servizi di controllo delle armi regolarmente detenute dai cittadini, hanno denunciato per omessa custodia un pensionato 70enne del posto che non ha potuto esibire ai militari il fucile regolarmente denunciato dichiarando di averlo smarrito tempo addietro.

 

Tuscania – Due giovani del luogo, di 23 e 24 anni, sono stati denunciati perché nel corso di perquisizione locale sono stati trovati in possesso di 4 buste contenenti in totale 15 g di marijuana, che gli stessi si erano spediti per posta durante un recente viaggio effettuato in Olanda.

 

Viterbo – Nel corso di un servizio coordinato, durante il quale sono state controllate 767 autovetture e contestate 18 violazioni al codice della strada, le diverse Stazioni che fanno capo alla Compagnia di Viterbo hanno denunciato un ragazzo ed una ragazza, entrambi di Viterbo e rispettivamente di 35 e 33 anni, per aver sottratto con destrezza da una gioielleria del centro storico alcuni monili per un valore complessivo di 1500euro. Sempre nel capoluogo, un romeno di 43 anni residente a Monte Romano è stato denunciato dai militari del pronto intervento perché sorpreso alla guida in stato di ebrezza alcolica accertato mediante etilometro.

 

Grotte Santo Stefano – Un ucraino di 57 anni, clandestino e senza fissa dimora, è stato denunciato per non aver ottemperato all’ordine di espulsione emesso nei suoi confronti dal Questore di Torino nel luglio 2013.

 

Faleria – Un pregiudicato 36enne di Roma è stato denunciato dai militari della locale stazione per essersi rifiutato di fornire le proprie generalità durante un controllo. Alla richiesta dei documenti, l’uomo ha iniziato anche ad inveire e minacciare i militari operanti opponendo resistenza all’identificazione. È stato perciò denunciato anche per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

 

Acquapendente – I carabinieri della locale Stazione hanno denunciato uno studente 18enne del posto uscito di strada a bordo di un’Ape Piaggio; il giovane, fortunatamente illeso, si era messo alla guida dopo aver bevuto alcolici.

 

Grotte di Castro – Un 50enne macedone, con pregiudizi di polizia, residente a Tuscania è stato denunciato per uso di atto falso essendo stato trovato alla guida della propria autovettura in possesso di un contrassegno assicurativo falso.

Commenta con il tuo account Facebook